Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Storia di Sam, pitbull sfigurato salvato dai combattimenti clandestini

Storia di Sam, pitbull sfigurato salvato dai combattimenti clandestini

Come la maggior parte dei pitbull, la cosa che Sam ama di più al mondo è scodinzolare e stringersi al suo compagno umano.

Ama trascorrere il suo tempo con lui. Gli piace nuotare nella piscina di casa e andare in automobile. Sam è un cane normalissimo. Ma la sua storia di normale e ordinario non ha nulla, e avrebbe potuto avere un finale diverso e molto, molto tragico.

Sam ha trascorso cinque anni della sua vita rischiando la vita nei combattimenti clandestini.

Quando non era obbligato a lottare, trascorreva il suo tempo in una gabbia troppo piccola per lui, al buio, e privato di qualunque contatto umano.

La maggior parte dei denti di Sam non ci sono più, gli sono stati strappati dalla bocca nel corso dei combattimenti, e il muso e il corpo sono ricoperti di cicatrici che non si cancelleranno mai. Ricorderanno sempre, a chiunque lo guardi, l’orrore a cui è stato sottoposto.

Eppure, nonostante il dolore patito, lo spirito di Sam è rimasto puro e gentile.

All’inizio del 2012, Sam è stato portato in salvo dalla Humane Society of United States e ricoverato presso la struttura dell’associazione animalista americana Hello Bully, specializzata in molossoidi.

Ad oggi, Sam è ancora lì. Trascorre i suoi giorni in un rifugio che è piuttosto una casa, dove finalmente non deve più combattere e può semplicemente essere il cane gentile che è sempre stato.

I volontari che hanno a che fare con lui si definiscono meravigliati dalla sua mansuetudine. Quello che stanno facendo ora, è simulare per lui un ambiente familiare e casalingo in modo che, una volta terminata la rieducazione, per Sam si aprano le porte di una casa vera.

Sam è solo uno dei tanti cani portati in salvo dallo squallore dei combattimenti clandestini.

La Best Friends Animal Society da tempo si dedica proprio a questo progetto ed è diventata piuttosto famosa a seguito della campagna Vicktory Dogs, che è servita a portare in salvo in 22 pitbull vittime dei combattimenti clandestini di Michael Vick.

Il cane-esca Oogy è persino finito in televisione ed è diventato il protagonista di un libro.

Gli American Pitbull Terrier sono conosciuti per la loro natura fiduciosa e incline al perdono, e Sam non è un’eccezione.

I progressi meravigliosi di questo cane possono essere seguiti sulla pagina Facebook che gli è stata dedicata, mentre chi desiderasse fare una donazione per lui, può dare un’occhiata al sito di Hello Bully.

Nelle foto: Sam e la sua nuova vita (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Che cane meraviglioso… è vero, abbiamo tutto da imparare da voi che non conoscete il rancore e la rabbia ma perdonate e vi donate con tutti voi stessi …
    C’è però qualcosa che non si può perdonare ed è proprio la cattiveria, le torture e l’inciviltà a cui voi siete sottoposti a causa nostra. Voi perdonate ma noi non possiamo, proprio per senso di giustizia e per lottare con sempre maggiore forza contro tutto ciò che vi arreca sofferenza. Tanti baci bellissimo Sam!

  2. C’è solo da imparare da te piccolo amico, ti mando un saluto ed anche un bacio!
    W gli Animali sempre 🙂 Ciao Mitico!

  3. ciao SAM ….. spero tanto ke ci perdonerai,come umani , per quello ke ti abbiamo fatto ….vivi felice

  4. vi seguo via GOOGLE PLUS…UN BACIONE A CHI LO HA SALVATO E A LUI!!!
    GLI ANIMALI SANNO PERDONARE, GLI UMANI NON SEMPRE.

  5. Un abbraccione anche da parte mia tesoro bellissimo!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com