Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] USA: i pitbull da terapia al campo estivo per i bimbi autistici

[VIDEO] USA: i pitbull da terapia al campo estivo per i bimbi autistici

Chris Hughes definisce i suoi cani da terapia amorevoli, leali e meravigliosi con i bambini. Eppure, quando la gente li vede ha spesso timore.

“Dico loro che lavorano con i bambini negli ospedali, che lavorano con i bambini autistici, e loro restano esterrefatti”.

Hughes ha fondato il progetto Thera-Pits quando il suo pitbull di nome Gremlin si è guadagnato ufficialmente il titolo di cane da terapia.

“Abbiamo iniziato a lavorare con le scuole e poi Gremlin è diventato il primo pitbull accettato all’University Hospital, nel corso del programma Pet Pals”. Da allora, molti altri cani sono diventati parte del progetto Thera-Pits, e l’organizzazione con sede in Ohio ha supporter in tutto il mondo.

Quest’anno, il programma prevede una terapia al campo estivo per i bambini autistici di Westlake, dove i pitbull si recheranno per interagire con i piccoli pazienti.

Spiega la manager del campo estivo Kate Boylan: “Lavoriamo perché i bambini aumentino le loro capacità in determinate aree. I cani, da questo punto di vista, li aiutano moltissimo e sono in grado di dare ai bambini tutto il contatto emotivo di cui spesso hanno bisogno”.

La Boylan lavora con bimbi autistici da oltre quindici anni e vede una certo parallelismo tra i minori con “bisogni speciali” e questi cani costantemente demonizzati.

“È qualcosa che comprendiamo appieno. Noi cerchiamo sempre il meglio in ciascun individuo, non importa chi sia. Cerchiamo sempre il meglio. E il nostro supporto va a queste caratteristiche, non certo alle connotazioni negative con cui sia i pitbull che i bambini con problemi sono marchiati”.

Hughes sottolinea come la pet therapy porti vantaggio tanto al cane quanto al paziente con cui interagisce.

“I bambini adorano trascorrere del tempo con i cani, li aiuta a sviluppare una parte della loro vita che diversamente potrebbero non conoscere. E i cani amano giocare con loro, prendersi le loro carezze. Tutti si divertono moltissimo”.

Nella foto: il pitbull da terapia Gremlin (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. io vivo con un pitbull………invece di criticare x il sentito dire….vediamo di conoscerli,sono eccezionali.

  2. Bisognerebbe distruggere invece tanti padroni che non sanno educare i propri cani. Non è la razza a far si che un cane diventi cattivo ma il modo in cui lo si cresce e questo articolo lo dimostra!!! Bisogna essere patentati per avere un cane o per lo meno seguire un corso prima di decidere che cane prendere!!!

  3. Questa è una cosa molto bella.
    Si, come dice l’articolo Pit e Bambini disabili sono “categorie” molto spesso emarginate o messe all’ultimo posto, anche se non sembra.

  4. Paola Ballanti

    non sono cani cattivi, sono solo spesso educati male…..in questo modo darebbe pericoloso anche uno yorky

  5. Che bello sarebbe se il mondo fosse popolato da più persone come questi signori…
    Invece qui in Europa i pitbull li “distruggiamo”… è davvero senza alcun senso…!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com