Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / UK: teenager massacra agnello a colpi di baionetta di fronte agli amici

UK: teenager massacra agnello a colpi di baionetta di fronte agli amici

Un adolescente inglese ha ucciso a colpi di baionetta un agnellino di fronte agli amici esterrefatti, che hanno subito chiamato le forze dell’ordine.

Il diciottenne Alex Sleigh avrebbe, secondo il Daily Mail, pugnalato ripetutamente il cucciolo utilizzando la baionetta del nonno per poi trascinarlo verso un falò all’aperto e cercare di cucinarlo.

Il tribunale di Burnley Crown ha ascoltato il giovane giustificarsi dicendo che “la caccia e l’uccisione” erano per il “suo piacere personale” e di quanto sarebbe stato “più divertente” se l’animale “avesse lottato un po’ di più”.

A seguito di una perquisizione, gli agenti hanno trovato una serie di armi nascoste sotto il letto del diciottenne oltre ad alcuni documenti non ben specificati che però sono stati descritti come “preoccupanti”.

L’atto di gratuita violenza è stato compiuto di fronte ad una ventina di ragazzini nel corso di un campeggio. Dopo aver ucciso il cucciolo, Sleigh aveva provveduto a mutilarlo di una zampa che aveva cercato di cuocere, senza successo. Per questa ragione l’aveva gettata via.

Alcuni degli adolescenti presenti avevano a quel punto contattato le forze dell’ordine che, giunte sul posto, avevano trovato nello zaino del 18enne un grosso coltello e la baionetta ancora sporca di sangue.

L’avvocato Andy Pilkington ha dichiarato: “Queste accuse sono preoccupanti a dire poco. Lui non è intenzionato a smettere di uccidere animali e chiaramente lo fa con intenti sadici”. Secondo il giudice che sta seguendo il caso, Sleigh manifesta anche un “preoccupante interesse verso armi ed esplosivi”.

A seguito di una perizia psichiatrica, al 18enne è stata diagnosticata la sindrome di Asperger per la quale è ora sotto trattamento.

Sleigh ha ammesso senza alcun rimorso di aver causato sofferenza non necessaria ad un animale e sarà ora sottoposto ad una supervisione legale per due anni, oltre alla proibizione di detenere animali per i prossimi cinque.

Nella foto: un agnello (repertorio. Fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. A seguito di una perizia psichiatrica, al 18enne è stata diagnosticata la sindrome di Asperger per la quale è ora sotto trattamento. Spero non sia stata affrettata ma potrebbe spiegare la cosa.

  2. LO PENSO ANCHE IO COSì

  3. stammati gennaro

    PENA DI MORTE

  4. Piccoli serial killer crescono.
    Gli inglesi sono noti per eliminare i problemi preventivamente, lo fanno con dei poveri innocenti cani che nulla di male hanno fatto, solo perchè ipoteticamente potrebbero far qualcosa, a maggior ragione dovrebbero farlo con questo piccolo psicopatico in erba che è sicuro che farà qualcosa di peggio crescendo. Una bella pallottola in testa e tanti saluti al futuro Jack lo squartatore.

  5. beh,che ci facciamo di diciottenni cosi…? pericoli sempre ,teneteli sottochiave a vita.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com