Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Roma: cavallo di botticella sviene per colpo di calore. Rissa sfiorata

Roma: cavallo di botticella sviene per colpo di calore. Rissa sfiorata

È svenuto per l’afa intollerabile e probabilmente per lo sforzo sostenuto durante le ore più calde della giornata, il cavallo da traino di una botticella romana.

Secondo quanto riportato da Il Corriere, l’animale è stramazzato a terra all’improvviso in Piazza di Spagna, in pieno centro città.

Alcuni turisti, testimoni di quanto avvenuto, hanno quindi redarguito il vetturino che costringeva il cavallo a lavorare nel caldo insopportabile di questi giorni. L’uomo, che avrebbe cercato di far rialzare l’animale senza troppi complimenti, è stato quindi oggetto di una discussione molto animata – ai limiti della rissa – che è stata sedata dall’intervento dei Carabinieri.

Il fatto è avvenuto venerdì 27 luglio, in una giornata che sfiorava i 40 gradi e in cui il tasso di umidità era altissimo.

Il cavallo è infine riuscito a rimettersi in piedi, seppure con estrema fatica, ma è stato per lui richiesto l’intervento delle Guardie Zoofile. Il delegato del sindaco per la salute degli animali, Federico Coccia, ha inviato sul posto un veterinario specializzato per poter accertare le condizioni di salute del quadrupede.

Non è la prima volta che un cavallo da botticella sviene per l’eccessiva afa: era già capitato nell’estate del 2008 e anche allora si era sfiorata la rissa.

Va precisato che, secondo il regolamento del Comune di Roma, i cavalli delle botticelle dovrebbero essere obbligatoriamente tenuti a riposo nelle ore più calde della giornata.

Commenta ENPA Roma attraverso il suo presidente, Claudio Locuratolo: “Uno spettacolo indecente, quello del povero cavallo stramazzato a terra in Piazza di Spagna ne pomeriggio. Soltanto l’ultimo di una lunga serie di incidenti con cavalli morti e feriti con la stampa di tutto il mondo che ne parla. Ne parlano all’estero ma qui a Roma, in Campidoglio, gli amministratori fanno orecchie da mercante”.

Secondo il delegato Coccia, il cavallo è ora “in buone condizioni, con battito e temperature regolari”.

Non risulta sia stato preso alcun provvedimento nei confronti del suo vetturino.

Nella foto: il cavallo a terra (fonte il Messaggero).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. stammati gennaro

    PENA DI MORTE AL VETTURINO

  2. alla vergogna e alla stupidità non c’è mai fine… e chi ci rimette sono i più deboli… come sempre…

  3. Sono d’accordo con Cris, occorre opporsi con forza e richiedere con proteste scritte e martellanti la fine di questo indecente sfruttamento di questi poveri animali!

  4. STOP ALLE BOTTICELLE!!!!! Vogliamo indire una manifestazione, con petizioni e invio mail al comune di Roma per renderle illegali???!!! quanti cavalli ancora dovranno morire??? indignarsi nn basta!

  5. isabella pieri

    il cavallo che tira la carrozzella è peggio del Palio Di Siena.a lui non rimane neanche la dignità!

  6. Vergogna! Vetturini delinquenti!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com