Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Sequestro Green Hill: i 2700 beagle a LAV e Legambiente

Sequestro Green Hill: i 2700 beagle a LAV e Legambiente

Sono LAV e Legambiente le due associazioni deputate a prendersi cura dei 2700 beagle detenuti a Green Hill, posta sotto sequestro probatorio la scorsa settimana.

È stata la Procura di Brescia a firmare il decreto che autorizza l’affidamento provvisorio dei cani alle organizzazioni.

Inevitabile anche il tam tam mediatico che, da ieri, giorno in cui è stato reso noto che i beagle avrebbero lasciato al struttura, ha cominciato a rimbalzare sulla rete: le candidature per poter adottare gli ex cani da laboratorio sono infatti numerosissime, e toccherà proprio a LAV e Legambiente selezionare le migliori.

“Per adesso la priorità è riuscire ad affidare questi cuccioli alle famiglie, togliendoli il prima possibile dalle gabbie. Ne va della loro sicurezza”, ha spiegato a Il Messaggero Giacomo Bottinelli, il responsabile delle adozioni per conto di LAV.

Fino al trasferimento presso le sedi delle due associazioni, tuttavia, i beagle resteranno sotto la custodia giudiziaria di Asl, Comune di Montichiari e della stessa Green Hill e le adozioni avverranno solamente a passaggio di consegne avvenuto.

“Servono famiglie consapevoli”, continua Bottinelli, “che si rendano conto che questi animali non sono normali: hanno bisogno di estrema attenzione dal punto di vista comportamentale e fisico. Zero slanci emotivi ma solo consapevolezza di un compito non semplice”.

I beagle sono tutti microchippati e la loro tracciabilità dovrà sempre essere garantita.

Nel frattempo, Roberto Formigoni si fa di nuovo vivo, e annuncia un’inchiesta interna all’ASL di Brescia al fine di verificare la bontà delle ispezioni (tutte conclusesi con giudizio positivo per la struttura) svolte in questi anni all’interno della fabbrica di cani da vivisezione.

Foto: un momento del sequestro della scorsa settimana (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. è vero, molti beagle morini sono ancora senza casa, spento il clamore mediatico è finito l’interesse.e in toto non possiamo NON condividere il tuo punto di vista.

  2. Perchè non vanno a chiedere – se davvero li vogliono – i Beagle della Morini, giusto per essere onesti. Ancora stanno la eh!
    Anche loro erano destinati alla Vivisezione come quelli di green hill, anche loro sono Beagle e anche loro sono cani, cazzo, o no? SONO UGUALI AGLI ALTRI.

    Vi piacciono i Beagle? Ce ne sono ancora moltissimi in attesa di adozione e di una famiglia, che fate non chiamate?
    Vogliamo parlare degli animali nei canili di tutta Ytaglia? Perchè non chiedete a loro e vedete che cosa vi dicono? Oh sappiate che ce ne sono di tutti i tipi, colori, razze (pure anche), grandezze.

    Siete amanti degli animali, si si come no ahahahahaha!

    E’ una moda come le altre, come a dire se prendo un cane di green hill sono figo/a più di tante “anonime” persone che quotidianamente si prodigano con ogni misero mezzo a disposizione che hanno per gli animali, (per lo più di tasca propria).
    Bravi coglioni!

    Ma se davvero vi piacciono i cani da caccia (i Beagle sono segugi e come si dovrebbe sapere i cani da caccia di qualunque tipo danno moltissimo da fare per la loro indole),
    ogni stagione quegli infami (3 volte) dei cacciatori abbandonano migliaia di animali di razza pura che a dire loro non sono buoni.
    Quando va bene vengono accolti nei canili e nei rifugi, beh che aspettate a chiamarli?

    Non è che poi presi i Beagle di green hill dopo un po vi stufate e li abbandonate?
    Ma sopratutto, perchè non ve ne andate in vacanza, a vita magari nei pressi di VAFFANCULO?

  3. avviene sistematicamente anche quando intercettano carichi di cuccioli dall’est… tutti quelli che non rispondono ai nostri appelli per i randagi e i disabili arrivano offrendo disponibilità.

  4. Carino il nostro “governatore” che ora si fa vivo per le ispezioni alla ASL di Brescia, connivente con GreenHill. Vabbè… oltre che CL e abusivo, è anche tardo il nostro ragazzone.
    Cmq sta storia delle adozioni è assurda. Adesso si scoprono tutti amanti dei cani… non so, ma mi sa tanto di moda… e come ogni moda passerrà e a fare le spese di questi zelanti amanti degli animali che non vanno in un canile, ma chiedono via internet cuccioli “VIP”, saranno creature che hanno già sofferto tanto e che dovrebbero avere solo tanto tanto amore………………………

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com