Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Cani sventrati per la droga: il killer potrebbe essere uno solo

Cani sventrati per la droga: il killer potrebbe essere uno solo

Potrebbe essere uno solo il responsabile della brutale uccisione di due cani di grossa taglia, probabilmente con il ventre pieno di ovuli di droga.

Del fatto, avvenuto negli scorsi giorni nel livornese, avevamo parlato in questa news.

La vettura che ha scaricato entrambi i corpi nel campo in cui sono stati ritrovati potrebbe essere una sola, giunta da via del Vecchio Lazzaretto ed è probabile che l’abbandono dei due cani sia avvenuto nello stesso momento, ossia tra giovedì notte e venerdì pomeriggio scorsi.

A indagare sulla questione è, ufficialmente da ieri mattina, la Procura di Livorno attraverso i Carabinieri, coordinati da PM Luca Masini e la pista, più che il maltrattamento di animali, è il traffico di sostanze stupefacenti.

È intanto stato accertato che nessuno dei due cani possedeva microchip identificativo o tatuaggio e che entrambi sono stati lacerati all’altezza dello stomaco nello stesso identico modo.

Non pare neppure casuale che si trattasse di due femmine, dal momento che hanno il ventre più capiente rispetto ai maschi.

Il caso pare ricollegarsi drammaticamente a quello di questa primavera, quando a Pontedera venne arrestato un trafficante di droga livornese che usava trasportare gli ovuli di cocaina all’interno dei propri cani di grossa taglia (del caso avevamo parlato qui).

Gli investigatori stanno ora visionando le videocamere presenti nella zona, con la speranza di trovare qualche riscontro positivo. Si ritiene che gli animali non siano stati uccisi nel luogo del ritrovamento ma altrove, forse un ambulatorio clandestino o un allevamento improvvisato, e che poi ci si sia voluti sbarazzare delle carcasse in maniera rapida.

Foto: repertorio (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com