Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Lennox, parla il Concilio di Belfast: siamo vittime di una campagna d’odio

Lennox, parla il Concilio di Belfast: siamo vittime di una campagna d’odio

Rigirare la frittata: ecco l’unico modo per definire il comportamento del Concilio di Belfast, il BCC, che oggi ha finalmente deciso di rompere il silenzio in merito alla questione di Lennox, cane sequestrato e messo a morte per la sua somiglianza con un pitbull.

Siamo vittime di una campagna d’odio da parte del pubblico, ha lamentato un portavoce del Belfast City Council, dimenticando quanto odio, pregiudizio e razzismo stia alla base della condanna a morte di un cane innocente da parte delle istituzioni nord-irlandesi.

Il Primo Ministro dell’Irlanda del Nord, Peter Robinson, ha nella giornata di ieri suggerito al BCC di ricollocare Lennox fuori dal Paese, in uno Stato in cui la Breed Specific Legislation, legge che condanna a morte i cani di razze ritenute “geneticamente pericolose”, non è in vigore. Nella sua semplicità, il consiglio di Robinson è il migliore che il Belfast City Council potrebbe prendere in considerazione: quella che viene definita “campagna d’odio”, infatti, finirebbe nel momento stesso della liberazione del cane, detenuto da oltre due anni in un luogo segreto come il peggiore dei terroristi.

Questa notte, a mezzanotte, scade ufficialmente il termine della presentazione di qualunque nuova proposta legale da parte della famiglia di Lennox: da quel momento in poi, Lennox potrebbe essere soppresso.

I Barnes, che già qualche giorno fa hanno dichiarato pubblicamente di non avere più appigli legislativi ai quali appellarsi, difficilmente potranno opporsi alla decisione pro-eutanasia presa dall’Alta Corte nord irlandese.

Tuttavia la situazione pare, almeno fino a questo punto, in stallo: la mobilitazione internazionale a favore del rilascio di Lennox ha toccato ormai ogni angolo del mondo e Belfast non è mai stata così disprezzata nel suo trattamento degli animali. La campagna di boicottaggio che sta subendo l’Irlanda del Nord è impressionante e potrebbe portare a pesantissime conseguenze economiche e turistiche.

Se il cane fosse ancora vivo, si spiegherebbe l’atteggiamento ambivalente del Belfast City Council, che cerca di levarsi dalle mani la patata bollente dichiarando di non avere il potere di rovesciare la decisione della corte. In realtà, la stessa corte si è espressa ieri mettendo in chiaro che il BCC potrebbe, di fatto, liberare Lennox in ogni momento, se solo lo volesse.

È ormai evidente che il BCC è cosciente che ogni sua azione nei confronti dell’incrocio labrador/bulldog verrà esaminata al microscopio dai media, e che l’opinione pubblica ha ormai perso ogni rispetto e considerazione per i governanti di Belfast, accusati delle peggiori nefandezze: dalla corruzione (di dipendenti dei rifugi comunali, “invitati” a dichiarare il falso in tribunale) al maltrattamento di animali (le condizioni di salute del cane, pesantemente deteriorate, preoccupano da tempo gli attivisti e i familiari), dalla truffa (come giustificare i soldi pubblici spesi per portare avanti la causa di Lennox se il cane fosse, come molti credono, già morto?) al razzismo (Lennox è condannato a morte non perché sia un cane aggressivo, ma perché potrebbe esserlo a causa del suo aspetto da molossoide).

La reazione di oggi del Belfast City Council è stata una sorta di attacco vittimista: lo staff si è infatti definito “vittima dell’intimidazione del pubblico” che vuole Lennox libero.

Un paradosso totale, se si tiene presente che gli stessi dipendenti del Concilio e del canile sono nell’occhio del ciclone da ormai due anni per aver pesantemente minacciato sia i proprietari del cane che Victoria Stilwell, l’educatrice cinofila americana che ribadisce la propria disponibilità a ricollocare Lennox negli USA.

La petizione a favore della liberazione di Lennox, intanto, sta raggiungendo le 200,000 firme. Firme che il Concilio di Belfast si ostina a voler ignorare.

Anche le personalità pubbliche si sono decise a parlare. Come già accennato, il Primo Ministro nord irlandese Peter Robinson ha dichiarato su Twitter: “Ho parlato al sindaco di Lennox. Ho suggerito che il BCC dovrebbe seriamente pensare all’opzione di ricollocarlo. Perché esercitare l’Ordine se c’è un’alternativa?”.

Gli ha fatto eco il Ministro Jonathan Bell, sempre attraverso Twitter: “Devo dire che mi trovo d’accordo con il Primo Ministro nella ricollocazione di Lennox fuori dalla giurisdizione. Perché le corti o il BCC non dovrebbero esserne contenti?”.

L’atleta Lennox Lewis, che con il cane imprigionato condivide il nome, ha dichiarato sul proprio profilo: “Perché il Belfast City Council ha intenzione di uccidere questo cane quando ci sono altre opzioni disponibili?”.

Secondo il BCC, però, i dipendenti del Concilio sono diventati l’obiettivo di abusi e intimidazioni. In una dichiarazione rilasciata oggi, il BCC ha segnalato che i dipendenti hanno ricevuto “un significativo numero di messaggi minacciosi e intimidatori negli ultimi giorni”.

Semmai fosse vero – ma considerate le bugie da due anni portate avanti dal Concilio, il dubbio è legittimo – verrebbe da dire che si riceve quel che si dà, che chi semina vento raccoglie tempesta, e che odio chiama odio.

Il Belfast City Council è, in questo momento, particolarmente odiato? Senza dubbio. I suoi dipendenti sono a rischio, o seriamente in pericolo? Non si sa: non esistono prove, né denunce, né documenti che comprovino le presunte minacce, né foto. C’è solo questa dichiarazione.

Dichiarazione che serve da “antipasto” al “piatto forte” che segue: “Il Concilio prende atto della buona volontà da parte di un significativo numero di persone che desiderano che a Lennox venga risparmiata una umana eutanasia. Il Concilio ha tuttavia un dovere che porta avanti con riluttanza, ossia quello di garantire la pubblica sicurezza. Ricollocare il cane in una nuova famiglia non è compatibile con i problemi di questo caso – il cane è ritenuto imprevedibile e pericoloso dagli esperti. Questo punto di vista è condiviso dalle Corti e il cane è ora soggetto ad un ordine diramato dalle Corti stesse”.

Di nuovo bugie: nessun esperto comportamentalista ha mai dichiarato Lennox pericoloso, al contrario. Vari educatori certificati hanno fornito una valutazione in cui il cane veniva definito “equilibrato e con un eccellente autocontrollo”, ma le loro testimonianze non sono state tenute in considerazione dalla corte. Sono invece state valutate ottimali quelle fornite dai lavoranti all’interno del canile in cui Lennox è recluso – anche se questi stessi lavoranti sono stati successivamente accusati di falsa testimonianza, perché le loro parole erano in assoluta contraddizione con le fotografie e le riprese che mostravano il cane, ferito al collo e a una zampa e fisicamente sofferente, intento a leccare gentilmente il viso dei suoi stessi carcerieri.

Il concilio ha concluso la sua dichiarazione, oggi, sostenendo che sarebbe “irresponsabile” spostare Lennox in un posto dove potrebbe rappresentare un pericolo per altre persone.

Paladini della giustizia.

Paladini della bugia. I mormorii crescono: l’avete ucciso da tempo, contravvenendo alle leggi, e ora non sapete come tirarvi fuori da questa situazione, dichiarano in molti. Lennox è in condizioni così terribili che non potete mostrarlo al mondo senza timore delle ripercussioni, sostengono altri.

Dov’è la la verità? Dove sta la verità, quando un Concilio cittadino, pagato dai contribuenti, rifiuta di fornire prove che un cane innocente detenuto da oltre due anni sia ancora vivo, rifiuta di mostrare nuove fotografie o video, rifiuta di ricollocarlo all’estero, rifiuta di farlo visitare ad un veterinario esterno, rifiuta un ultimo saluto alla famiglia nel caso di un’eutanasia, e rifiuta persino la restituzione del corpo?

La credibilità, spiace dirlo, è scappata dalle mani del Belfast City Council tanto, troppo tempo fa perché possa essere recuperata – a prescindere dalla sorte di Lennox, appesa ad un filo sottilissimo.

Nelle foto: Lennox (fonte), la licenza di Lennox in vigore fino a settembre 2012, in cui viene dichiarato che il cane appartiene alla razza bulldog, tra l’altro esclusa dalla Breed Specific Legislation (fonte), il tweet del Primo Ministro dell’Irlanda del Nord (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

28 Commenti

  1. vergognatevi di esistere!

  2. Tanto morirete pure voi e spero con dolore

  3. Non provavo tanta rabbia da tanto tempo, che uomini siete, che cuore avete? Avete ucciso un cucciolone innocente. Siete delle belve umane!!!

  4. A questi bastardi cattivi auguro tutto il male possibile

  5. “Campagna d’odio” meritatissima. Le vera vittima non farà più notizia molto presto. Ora, la ‘notizia’ siete voi.che, per dimostrare il vostro delirio d’onnipotenza, avete fatto qualcosa degno di Hitler e che ha sconvolto il mondo. Godetevi le conseguenze.

  6. Di certo con un atto del genere l’Irlanda perde tanto…io certo,non andando lì, non darò il colpo di grazia al turismo del paese ma sicuramente non metterò piede in tale territorio perché andrei contro dei miei valori e tra questi ce n’è uno molto importante:rispettare la vita degli animali,esseri indifesi,esseri che vanno amati e tutelati.

  7. Enrico Marcucci Tasso

    Se mai mi vedranno in Irlanda sarà solo per dargli fuoco col lanciafiamme. Questa è gente che non merita di vivere. E quella povera ragazzina disabile della sua ex padroncina? Vi giuro che così tanta rabbia l’ho provata raramente. Che sputino sangue i responsabili. Se esiste una giustizia superiore spero che li colga tutti e subito.

  8. bene! vista questa decisione presa a priori e senza via d’uscita, oltre dire che sono indignata schifata e inorridita da certi esseri, che giudicano e condannano, senza averne diritto…. CHIEDO PUBBLICAMENTE CHE Belfast City Council METTA A MORTE OGNI CITTADINO PRESO A COMMETTERE REATI!! mi spiace ma la penso così…. se condannano sul “forse, poi, magari…… è giusto che condannino anche sull’ACCADUTO! d’altronde quanto meno ANIMALE è un essere vivente che commette reati di un cane che non ha mai fatto nulla…… ogni giorno di più si insinua in me la mia affermazione, ed ogni giorno sono sempre più convinta di avere ragione…… LA BESTIA, su questo pianeta, è L’UOMO!!

  9. E’ UNA VERGNA. CREDEVO FOSSE UN PAESE COLTO E RISPETTOSO DELLA NATURA, INVECE E’ UN PAESE RETOGRADO E “CRUDELE” MAI AL MONDO VISITERO’ QUESTO PAESE E SICURAMENTE CERCHERO’ DI DISSUADERE DAL FARLO TUTTI COLORO CHE VORRANNO VISITARLO.

  10. che possa venire un cancro a tutti quanti loro bastardi maledetti!!!

  11. katia lauretani

    Vi dovete solo Vergognare, condannare a morte un cane,, nn ci sono scusanti. LENNOX e’ morto xche’ in IRLANDA funziona cosi’……VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  12. non si può non provare disgusto per chi condanna a morte un povero cane che ha la sola sfortuna di assomigliare un pit bull …..non potrò mai più desiderare di vedere l’Irlanda….. Vergogna x quello che avete fatto… io non dimenticherò!

  13. …Se Lennox si trova in condizioni molto precarie o addirittura fosse senza vita? spero con tutto il mio cuore!..non sia cosi…spero che quellconcilio sparisca dalla faccia della terra! e perisca all inferno x l eternita’!!!!!

  14. Considerando che la stessa difesa del bcc è stata usata anche dal governo ukraino per il massacro dei randagi, poco me ne cala se si sentono odiati. io li odio? Sì decisamente, anzi spero che tornino a farsi saltare allegramente in aria tra loro. Mi vedranno mai a Belfast? Non penso proprio. Boicotterò le OLIMPIADI dell’Inghilterra (da cui l’irlanda del nord dipende).
    Come si è giustamente detto: chi semina vento raccoglierà, in questo caso, una tromba d’aria!!!!

  15. Sono perfettamente d’accordo con Giovanna e Paolo, inoltre di cosa si stupiscono? Sono bugiardi, violenti, arroganti e nazisti… ma poverini… la gente li odia perchè uccidono e torturano creature innocenti… Sono nauseata da tanta ottusità e cattiveria. Boicottiamo il paese economicamente e lottiamo affinchè questa assurda legge venga abolita!

  16. Boicottateli a livello economico: niente più turismo! Così avranno un buon motivo per far le vittime! Pensavo fossero civili, invece.. che schifo!!!

  17. non so se è morto, ma certo la vigliaccheria della BCC, è comparabile solo all’odio che proviamo tutti noi per questo paese, dove la parola diritto è un’utopia. Ora che sono nell’occhio del ciclone di tutto il mondo, non sanno come venirsene fuori: se l’hanno ucciso hanno truffato i propri contribuenti e il proprio popolo, se è ancora vivo, avranno una ragione per non farlo vedere..(non oso descrivere quello che penso…), ma oramai sono giunti al capolinea e dovranno tirare fuori tutta la verità e subirne tutte le conseguenze.Noi non molleremo mai , e se il povero e innocente Lennox è o sarà giustiziato..(da cosa poi….) l’Irlanda del Nord e gli inglesi tutti, compresa sua Maestà….che probabilmente ama solo i suoi cani…..sarà cancellata anche dalla mia carta geografica , augurandogli tutto il male del mondo……..perchè è vero: odio porta odio……di qui non si sfugge………..venite in Italia cari cittadini Irlandesi……..così vi insegneremo cos’è la civiltà…e forse… qualche cosa d’altro…..

  18. noi siamo bastardi come legge ma non arriviamo a questo anzi li lasciamo liberi dopo settimane oppure masi i delinguendi violentatori e alrti tipi di personeche non posso dire altrimenti mi cancellano il sito figuriamoci una povera bestiolina innocente come lennox se stva in italia secondo me stava con la padroncina a casa beato dopo aver passato 40 giorni al asl della citta di apparteneza una volta accertato cche il cane non era come dicevano andava a casa subito no come voi belve umone che si scagliano su quel cane come se fosse un delinquendte stupratore o assasino o un killer e solo un cane buono ma la voliamo smetere cara bcc che tu sia abbituata a fare la vittima quello no lo fa solo la televisone americane ma con tutto cio che accade li da loro invece di fare la vittima alzati e cammina dice il signore a lazoro quando lo risuscito dai morti fa un besto d amore fai comedio va e fermaquesto straziante momento con la fede si ottiene tutto voi siete l emitante sentita in tutto il mondo date unesempio di civilta sarvando lennox ti voglio bene tanto cucciolo mio non essere triste questi signori delle bcc ti salverano perche loro posso farlo mettetevi una mano sulla cscienzae una sul cuore a l anma avreste il corraggio di far venire un dolore ho un trauma a quella bambina innocente che vule solo il suo cane accanto a lei a casa sua che gli fa tanta tanta compagnia da sette anni la accompagnava da tuttele parti visto che lei e disabili ne ha bisogno estrmo di lui del suo lennox no condanate una bambina a cio ritategli le sue gambbe il suo braccio la sua vita la sua gioia la sua persona ritatwgli lennox adesso se siete li fatte un gasto adesso che leggerete cio andate da lennox e liberatelo come ha fatto dio con lazaro ritategli la vita e dio ve larita a dippio non solo qui sulla terra ma anche in quella dei cieli perche dice il signore qualunque cosa tu fai hai piu piccoli dei miei figli e fratelli lo fai ame e vio non vorreste fare questo al signore qundi salviomo lennox e il signore il dio salvera vio e le vostre anime salvate lennox

  19. Certo che è morto, altrimenti non ci sarebbe nessun motivo di negare alla famiglia persino l’ULTIMA visita al loro povero animale, possono davvero essere così crudeli??? Beh, forse è una domanda retorica…
    Oppure, appunto, è messo talmente male (basta vedere le foto) che nemmeno hanno il coraggio di mandare il suo maltrattato corpo alla famiglia. Non hanno capito, però, che così facendo non fanno altro che gettarsi altra m***a addosso. Finché non ci saranno chiarimenti, boicotterò anch’io l’Irlanda del Nord, per protesta. Non voglio generalizzare, ci sono anche persone straordinarie – ne sono certa -, ma è un modo per farci sentire, per far capire quanto siamo indignati.
    Mi viene da piangere ogni volta che leggo di lui: fosse stato il mio cane, a costo di farmi arrestare, non so cosa sarei arrivata a fare per salvarlo…
    Scusate i toni un po’ accesi, ma mi viene una rabbia…!

  20. Dott. laura giuseppina bulian

    C’è poco da moderare! Resteranno i fatti. SOLO I FATTI CONTANO e quelli non li può moderare nessuno.

  21. chi la fa l’aspetti… peggiore! peste fulminante li colga ! a meno che un flash di buon senso..

  22. Dott. laura giuseppina bulian

    La campagna mondiale d’odio ve la siete cercata! Se pensate di farla franca avete sbagliato. Non vi lasceremo in pace finchè non uscirà tutta la verità e allora preparatevi a pagarla cara. Siete solo dei vigliacchi, capaci di prendervela con un povero cane innocente! Se vi sentite vittime è perchè VOI SIETE I COLPEVOLI. Chi ha la coscienza a posto non teme nulla. Con il vostro comportamento dettato solo dall’orgoglio e dalla testardaggine propria della vostra razza, vi rende colpevoli. Avete un’unica possibilità per dimostrare al mondo che siete in buona fede: Liberare subito Lennox, LENNOX FREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  23. Sono dei falsi altro che paladini della legalità! Che siano uomini e mostrino al mondo come tengono il cane da due anni. Si stanno comportando da VIGLIACCHI, altro che tutti di un pezzo: sono dei miserabili QUAQUARAQUA!

  24. Paolo Ferrando

    Sono dei grandissimi bugiardi! Invece di fare le vittime che mostrino in che condizioni tengono il cane. E se odio sentono su di loro, se lo sono meritato. E non finisce qui!

  25. e magari si stupiscono anche!!! state attenti pare che il BCC sia abituato a farsi passare per vittima quando accadono questo tipo di cose!!!!

  26. l’avranno ucciso maltrattandolo, nel tentativo di scatenare una reazione aggressiva del cane……. l’idea che un cagnolino che viveva felice abbia subito tutto questo mi fa stare malissimo, concordo con Antonio, è più che odio………

  27. antonio gargiulo

    in questo momento provo qualcosa che non riesco ad esprimere

    ma vi assicuro che è piu’ forte dell’odio.

  28. Secondo me, l’hanno già ammazzato o è morto di maltratti. Piu la seconda. Dovebero morire loro cosi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com