Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Rogo in un allevamento padovano: 7000 conigli morti bruciati

Rogo in un allevamento padovano: 7000 conigli morti bruciati

Sono settemila, i conigli morti e ritrovati carbonizzati nel rogo di un allevamento di Piacenza d’Adige, nel padovano.

Si ritiene, dalle prime ricostruzioni, che l’incendio si sia sprigionato dalla fiamma generata da una bombola di GPL utilizzata per rimuovere il letame degli animali.

Il giornalista Nicola Cesaro, sul Mattino di Padova, scrive: “Si è trasformato in un capannone degli orrori. Settemila conigli carbonizzati, uno spettacolo agghiacciante”.

L’azienda agricola colpita è la ZA di Via Albere, a Valli Mocenighe: in pratica, un vero e proprio allevamento di conigli (da carne).

L’incendio si è scatenato mentre gli stessi dipendenti stavano rimuovendo il letale con la fiamma libera, che ha finito con l’intaccare del materiale infiammabile e un cumulo di pelo di coniglio.

Una volta sprigionatosi l’incendio non c’è stato modo di poterlo fermare. Le vittime, intrappolate nelle gabbie e impossibilitate a fuggire, sono seimila “conigli da ingrasso” e mille “da riproduzione”.

Sul posto è intervenuta la Polizia Locale assieme ai Vigili del Fuoco di Este e Rovigo, con ben quattro mezzi di soccorso. Sono state necessarie tre ore di lavoro per domare le fiamme.

All’interno, i conigli erano tutti carbonizzati. I loro corpi verranno ora smaltiti dall’USL.

Foto: un allevamento di conigli (repertorio. Fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Addio piccoli amici pelosi…
    Allevatori imbecilli assassini!

  2. Povere piccole vittime innocenti…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com