Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / BSL: storia di Bear e Koda, uccisi per il loro aspetto. In Australia

BSL: storia di Bear e Koda, uccisi per il loro aspetto. In Australia

Continua la nostra lunga inchiesta sulla Breed Specific Legislation e sul Dangerous Dogs Act, ossia le leggi che hanno condannato a morte Lennox, il cane di Belfast sequestrato alla sua famiglia oltre due anni fa e ora in lista soppressione.

Tutte le notizie e gli aggiornamenti relativi a Lennox possono essere trovati a questo link.

Per quanto riguarda la disgustosa regola che porta alla “distruzione” di cani presumibilmente appartenenti a razze o incroci “geneticamente pericolosi”, come pitbull, fila brasileiro, dogo argentino, sul nostro blog troverete anche la storia di Tony (ucciso lo scorso 18 giugno perché mix pitbull), di Fudge (soppressa a soli cinque mesi di età perché incrocio pitbull) e di Ace (pitbull eutanasizzato negli USA dopo essere stato abbandonato dal suo proprietario).

Ma dalla nostra certosina ricerca sulla BSL risultano numerose altre vittime di questa legge razzista e pregiudizievole – vittime di cui non s’è parlato abbastanza.

Due di queste sono Bear e Koda, due fratelli uccisi nel settembre del 2011 in Australia. Non solo l’Inghilterra e alcuni Stati americani, dunque, tengono in considerazione il Dangerous Dogs Act.

Bear e Koda sono stati le due prime vittime della legge sui “cani cattivi” approvata in Australia. E sono morti in maniera assurda e ingiustificabile, proprio come Tony, Ace e Fudge.

In Australia, a partire dal primo ottobre 2010, sono in vigore restrizioni piuttosto pesanti relative alle razze di cane che è possibile detenere. Se questa legge viene infranta, gli animali vengono immediatamente sequestrati e soppressi – a prescindere o meno che siano responsabili di episodi di aggressività. Dunque, solamente per i loro geni.

Bear e Koda erano i cani di Nathan Laffan. Lui stesso si era recato al consiglio cittadino venendo a conoscenza dell’approvazione della nuova legge, perché voleva saperne di più.

“Ci andai un venerdì pomeriggio e dissi: ‘Potete venire a dare un’occhiata ai miei cani e assicurarvi che non facciano parte di una razza che considerate pericolosa, o quel che sia?’”.

Laffan aveva acquistato i due fratelli all’inizio del 2011 da un allevatore che li aveva definiti “un incrocio tra bulldog americano e Bull Mastiff”, razze non elencate tra quelle pericolose.

Tuttavia, al momento della visita l’ufficiale inviato dal Concilio cittadino segnalò che, a suo avviso, Bear e Koda erano il risultato di un incrocio tra pitbull e mastiff e che pertanto dovevano essere abbattuti immediatamente.

Nathan tentò di portare il caso al Tribunale Vittoriano Civile e Amministrativo, il VCAT, per una revisione della decisione. Nel febbraio del 2011, la sua richiesta venne bocciata e il tribunale decise per la soppressione dei cani.

Bear e Koda sono stati uccisi a fine settembre 2011.

Avevano sette mesi. Non avevano mai fatto male a nessuno. Mai avuto una reazione aggressiva o ostile nei confronti di persone o animali.

Nella foto di apertura: Bear & Koda prima del sequestro.

Nelle altre foto: Bear e Koda il giorno della soppressione danno l’ultimo saluto al loro umano (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

15 Commenti

  1. CHE LEGGI DI MERDA!! dovrevero farle questo alle persone che hanno creato questa legge ,invecili del cavolo assesiniiiii di merda

  2. Mirella, non uccidono solo te dentro…….ma tutte le persone di buon cuore e di sensibilità…….è inumano quello che sta succedendo…non riesco a capire tutto l’odio che si hanno per i nostri compagni di vita…….forse perchè sono migliori di noi…..che Dio , li prenda tutti vicino a Se…….

  3. Certo che il padrone poi, un genio!! Che è andato a fare a chiedere in giro se i suoi cani avevano quei requisiti?? Se conosceva la legge sapeva che i cani gli sarebbero stati tolti, o soppressi, se considerati non idonei! Poteva anche risparmiarselo, forse adesso non sarebbero morti…

  4. e’ ingiusto ,e incivile…nn posso credere a quello ke ho letto,io credo ke questa legge vada abolita subito,quei cani erano dolcissimi,e nn rappresentavano nessun pericolo,vi prego fate qualcosa,nn kiudiamo gli okki,ma togliete questa legge ingiusta,ci deve pur essere 1 modo x farlo……CERCHIAMOLO

  5. POSSIBILE CHE IN ITALIA CI SIANO PIT-BULL E LORO INCROCI BRAVI EQUILIBRATI E AFFETTUOSI(MERITO DEI PROPRIETARI CIVILI E COSCENZIOSI)E IN AUSTRALIA,IRLANDA NON SI RIESCA AD ACCETTARE CANI(CREATI DALLA STUPIDITA’E CATTIVERIA UMANA)CHE NON SONO CATTIVI,PERCHE’ NON NASCONO CATTIVI LORO,MA CHE LO DIVENTANO SE IN MANI CRIMINALI.PERCHE’INVECE QUESTI PAESI “TANTO CIVILI” NON FANNO DELLE SELEZIONI PER CHI PUO’DETENERE QUESTI ANIMALI.STATE UCCIDENDO DEGLI INNOCENTI.BASTARDIIIII!!!!!

  6. Gli occhi di questi cani parlano da soli, non serve aggiungere altro.

  7. Ma perchèèèèè????? Mostri!

  8. Possibile che esistano ancora legislazioni tanto demenziali (io credevo che obbligassero solo a STERILIZZARE i pitbulls in australia e non che li ammazzassero ammazzando pure i PRESUNTI meticci arbitrariamente)?

    QUALSIASI CANE CHE PESA + DI 15 KG PUò AMMAZZARE UN UMANO, indipendentemente dalla razza (e poi l’educazione e la socializzazione del cane unita al buon senso e alle capacità di gestione del proprietario fanno la differenza fra casi in cui un cane può uccidere e casi in cui anche lo stesso cane può essere gestito bene ed essere completamente innoquo, MOLTO MOLTO + della razza); poi basta pensare che 20 anni fa il Doberman era il cane pazzo aggressivo,m poco dopo era il Rott, e ora il Pitbull, mentre adesso il doberman non è nemmeno citato fra le razze pericolose come non lo è il Pastore belga che è utilizzato perfino dall’esercito: ciò fa capire come non si tratti dei geni ma di MODA, ora va di moda credere che i pittbulls siano sempre belve come prima lo si credeva dei doberman.

    è chiaro che se si fa propagare la moda secondo cui i doberman sono belve assassine anche gente demente e aggressiva che vuole un cane arma prenderà un doberman e cercherà di incattivirlo come adesso quella gente si orienta + x prendere un pitbull (nonostante i pitbulls NON siano cani selezionati x guardia e difesa).

    Comunque il proprietario di quelle 2 povere bestiole è stato vera,ente stupido:
    se aveva dei dubbi a maggior ragione sapendo di avere 2 cani buoni non diveva andare a denunciarli alle autorità come possibili pitbulls mix (sapendo che le autrorità spesso nel dubbio considerano pitbnulls mix anche cani che del pitbull hanno ben poco, poi anche x un giudiuce di raza può essere quasi impossibile distinguere un mix di razze e ancor peggio distinguere un pitbull mix da un amstaff mix o simili!)!!!

    Io ho preso il mio cane quando in Italia era piena isteria anti pitbulls (x fortuna qui le misure erano assai + soft e nonostante ad es l’obbligo di museruola, cosa assurda poichè in estate può provocare colpi di calore anche letali al cane e poichè gran parte dei cani che causano lesioni gravi a persone scappano da giardini o abitazioni e non sono portati fuori al guinzaglio, quindi saebbe + logica una legge che obblighi a costruire recinzioni abbastanza alte da non far scappare i cani, cosa pericolosa anche x cani docili visto che possono causare incidenti d’auto), ed avendo preso un meticcio fenotipicamente assai simile ad un pitbull l’ho fatta registrare come incrocio di amstaff (che è quasi identico al pitbull ma non è mai stato in lista nera), anche perchè non vi era alcun dato che potesse far dire con certezza che si trattasse di un meticcio di amstaff o di un meticcio di pitbull, quindi perchè marchiare il cane fin dalla nascita senza motivo?

    Se si vibe dove c’è il richio anche minimo di leggi arbitrarie che possono danneggiare il proprio cane e si ha un cane senza pedigree (quindi la cui razza o mix di razze non è ne certo ne accertabile), è buon senso evitare che venga classifocato come razza pericolosa o mix di razza pereicolosa (ma x fare ciò siate pronti a dover insistere con il veterinario e perfino litigarci, sapemndo che comunque i veterinari NON hanno fatto alcun esame atto a riconoscere le razze e che i mix di razze sono difficilissimi da classificare anche x il + esperto dei giudici di razza; inoltre PRIMA di andare dal veterinario o al comune x far fare il documento al cane specidficando che egli NON fa parte di alcuna razza pericolosa o che magari fra 2 anni o in un altro paese è considerata pericolosa, documentatevi bene x dargli un mix cedibile come origine del cane: x i pitbulls solitamente gli Amstaff sono quasi identici e di solito non sono considerati razza pericolosa nonostante siano geneticamente dei pitbulls in piena regola tanto che in USA alcuni Amstaff hanno il doppio pedigree sia come pitbuills che come amstaff). Ricordate anche che, anche se nel vostro paese una razza non è al momento stigmatizzata potrebbe dfiventarlo o potrebbe esserlo in altri paesi, e nei 15 anni di vita media di un cane potreste aver bisognoo di trasferirvi, quindi quando denunciate un meticcio vagamente simile ad una razza stigmatizzata fate comunque molta attenzione perchè NON venga descritto come apèartenente ad una razza stigmatizzata o un mix di una razza stigmatizzata (e fate ciò a costo di insistere con forza: se vi mostrerete decisoi il veterinario cederà, certo sempre a meno che non cerchgiate di far passare un doberman x un meticcio di barboncino francese nano…)!

    Non sto dicendo di infrangere paleesemente la legge, ma solo di non commettere errori simili a quello dei preoprietari dele 2 povere bestiole di cui si è parlato:
    ad es il mio cane può essere definito legalmente sia come “meticcio” che come pitbull, che come amstaff, che come incrocio di pitbull o cpome incrocio di amstaff o come incrocio di rhodesian…e TUTTE queste definizioni sono UGUALMENTE VALIDE se si guarda il cane (che non ha pedigree), quindi perchè quando ho fatto i documenti avrei dovuto dare o accettare la definizione peggiore visto che tutte sono ugualmente vere e ugualmente ipotetiche?!? ed è così x moltissimi altri cani che però senza un proprietario che sappia imporsi finiscono classificati come pitbull anche se del pitbull spesso hanno solo le orecchie o nemmeno quelle (ho visto incroci di labrador classificati come incropci di Rott solo perchè neri con qualche focatura!! ne i veterinari nei i funzionari del canile ne il vigile di passaggio ha l’esperienza x classificare la razza di un cane ne tantomeno x capire con certezza da quali razze venga plausibilomente un meticcio: una volta un vigile sosteneva che il mio cane fosse un pitbull e sua sorella un labrador!)!

    Bisogna imparare a proteggere i nostri cani dalla demenzialità dei legislatori, e pensare sempre che da un momento all’altro potrebbe arrivare una legge + assurda e crudele del solito..

    ciao

  9. che figli di puttanaX(….comportamento di un cane dipende di educazione…ma sn totalmente handicapati di nn capire?dovrebbero preocuparsi di uccidere i criminali e nn gli animali innocenti…stronzi di merda…..se potrei pulirei il mondo di questi stronzi

  10. qui si sono impazziti tutti!!!!!!!!!!!! poveri angeli capitati in un mondo disumano!!!!!

  11. LEGGE E PERSONE DI MERDAAAAA!!!!!

  12. Ma quando la finiranno ad avercela con queste razze?Sono dolcissimi ubbidienti sono i padroni bastardi che non li sanno gestire.

  13. CHE LEGGI DI MERDA!!!! QUANTI ALTRI STATI OLTRE ALL’IRLANDA, L’AUSTRALIA??????…. SI PUò TOGLIERE QUESTA LEGGE DI MERDA????

  14. queste cose pian piano mi uccidono dentro

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com