Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Avvelenò il cane della vicina: 2000 euro di multa

Avvelenò il cane della vicina: 2000 euro di multa

Quattro mesi di reclusione – ma pena sospesa – e 2000 euro di multa: così si è risolto il processo a carico di un uomo che quasi uccise un cane con una polpetta avvelenata.

La notizia arriva da Milano ed è riportata anche dal Corriere della Sera.

L’animale sofferente era stato scoperto dalla padroncina, una bambina che si era accorta delle sue condizioni. Il cane, che aveva appena ingurgitato la polpetta, riuscì a salvarsi soltanto grazie alla prontezza dei suoi proprietari che lo trasportarono immediatamente dal veterinario.

Nella polpetta vennero ritrovate pesantissime tracce di topicida.

Il fatto, avvenuto quattro anni fa, si concluse con l’individuazione dell’avvelenatore nel vicino di casa della famiglia: l’uomo era stato visto nascosto dietro la staccionata proprio al momento dell’avvelenamento e, successivamente, gli investigatori avevano trovato nella sua abitazione lo stesso topicida di cui era stata imbottita la letale polpetta.

La sentenza, proclamata in questi giorni, sospende di fatto la pena detentiva di quattro mesi ma comporta comunque un risarcimento di duemila euro (danni morali) per il delitto di “uccisione di animali sotto forma di tentativo”.

È la prima volta che in Italia si punisce il “tentato animalicidio”, specialmente perché il cane in questione, grazie ad un intervento tempestivo, non aveva riportato alcuna conseguenza grave. A fare la differenza il grado di tossicità del boccone avvelenato, caricato a tal punto da uccidere e non solo da far male.

Foto: gli effetti dell’avvelenamento su un cane (repertorio. Fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Sono sempre d’accordo con Gennaro…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com