Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [VIDEO E PETIZIONE] Il leone Diego ha bisogno di essere salvato

[VIDEO E PETIZIONE] Il leone Diego ha bisogno di essere salvato

Il leone Diego dovrebbe vivere nella savana, e non dovrebbe avere, con gli esseri umani, la confidenza né la fiducia nel video che vi mostriamo.

Ma Diego non ha colpa di essere nato in cattività. Ancora meno ha colpa di essere stato confiscato dalle autorità nel corso di un’investigazione criminale in Messico, dove gli animali selvaggi possono essere, in alcuni casi, considerati veri e propri status symbol.

Dopo il sequestro, Diego è stato trasferito allo Zacango Zoo nei pressi di Città del Messico e lì e rimasto, traumatizzato e costretto a vivere in condizioni che destano molta preoccupazione negli animalisti. Si teme che Diego, che sta subendo lo stress della reclusione in una gabbia tanto piccola, comincerà presto ad avere anche gravi problemi di salute.

Diego è molto giovane ed è impensabile che trascorra tutta la sua vita in condizioni simili.

Gli attivisti per i diritti animali stanno da qualche tempo combattendo perché il leone venga trasferito non in uno zoo o in una residenza privata, ma in un santuario dove potrà vivere in maniera assai simile a quanto farebbe in natura. Si tratta del Wild Animal Sanctuary in Colorado.

Il problema è che le autorità messicane, che detengono autorità legale sull’animale, continuano inspiegabilmente a rimandare la risoluzione del problema e forse, in realtà, non hanno neppure alcuna intenzione di intervenire.

È stata per questo motivo creata una petizione internazionale che mira ad ottenere il trasferimento immediato di Diego al santuario. C’è bisogno anche della nostra firma.

La petizione si trova a questo link. Vi chiediamo di firmarla e condividerla in modo che anche altri possano fare lo stesso.

Il video che segue mostra lo stato di disagio di Diego rinchiuso nella sua gabbia.

Nella foto: Diego (Fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Diamo un segno di civiltà

  2. OGNI UNO AL POSTO SUO ,PER GL’ ANIMALI NON è LO STESSO ,PER CHE???

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com