Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: cane con la testa incastrata in un barattolo da giorni. È salvo

USA: cane con la testa incastrata in un barattolo da giorni. È salvo

È salvo Miracle, cane di Memphis rimasto per giorni con la testa incastrata all’interno di un grosso barattolo.

L’animale era stato fotografato alla fine della scorsa settimana. Si trovava ai margini di un bosco e nonostante l’intervento del fotografo era riuscito a fuggire. Le sue condizioni erano quelle che potete vedere nella foto in apertura di articolo.

È bastata la pubblicazione in Facebook della fotografia “incriminata” per scatenare una vera e propria gara di solidarietà: il giorno seguente, oltre dieci persone si sono riunite nella zona e si sono messe alla ricerca del cane intrappolato.

Infine, Miracle è stato finalmente soccorso nella notte tra sabato e domenica scorsa.

Il cane è molto giovane, poco più di un cucciolo, e in stato di grande dimagrimento a causa dell’incidente accorso. Per quanto riguarda la testa, è difficile stabilire se Miracle sia rimasto incastrato da solo o vittima di un crudele scherzo. Certo è che se non fosse stato soccorso sarebbe finito col morire di fame.

Racconta uno dei soccorritori: “Se qualcuno ti legasse e poi iniziasse a picchiarti non potresti fare nulla per difenderti. Per Miracle era la stessa cosa: se un altro cane lo avesse attaccato, non avrebbe potuto farci niente. E nemmeno poteva mangiare o bere”.

Assieme a Miracle è stato catturato, la stessa notte, anche un secondo cane randagio. Entrambi ora cercano casa.

Il caso di Miracle ricorda molto da vicino quello di Olivia, la femmina di pastore tedesco soccorsa in Puglia dai volontari dell’Associazione Adan: anche lei aveva la testa incastrata in un bidoncino di plastica quando i soccorritori sono riusciti a catturarla.

Nelle foto: Miracle con la testa incastrata e finalmente libero (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com