Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Sabato 16 giugno: ancora in piazza contro Green Hill e vivisezione

Sabato 16 giugno: ancora in piazza contro Green Hill e vivisezione

La Lega Nazionale per la Difesa del Cane, insieme alla Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente ha aderito alla grande manifestazione che si svolgerà il prossimo 16 giugno a Roma (partenza del corteo alle 15 da piazza Esedra) contro Green Hill e contro la vivisezione, organizzata dal coordinamento antispecista della regione Lazio e da Occupy Green Hill. Invitiamo tutti, associazioni, volontari e cittadini a partecipare numerosi e a unire la propria voce a quella dei milioni di italiani che non sono più disposti a tollerare simili atrocità. La manifestazione coinciderà probabilmente con le votazioni nella commissione XIV del Senato sull’articolo 14 della legge comunitaria per il 2011, che contiene, tra l’altro, il divieto di allevare sul territorio nazionale cani, gatti e primati destinati alla sperimentazione in vivo e l’obbligo di ricorrere comunque all’anestesia durante gli esperimenti: due disposizioni che i fautori della vivisezione e le lobby farmaceutiche farebbero di tutto per cancellare.

Essere in tanti, il giorno 16, vuol dire mandare un segnale preciso al mondo politico: è ormai avviato nell’opinione pubblica un moto crescente di avversione nei confronti di pratiche allo stesso tempo crudeli per gli animali e inutili o addirittura dannose per la salute umana. La protesta contro la vivisezione non può essere più liquidata come una rumorosa impuntatura di pochi, ma va considerata per quello che è: l’espressione di un grande e forte sentimento collettivo.

Per saperne di più: https://www.facebook.com/events/173654546096386/

Piera Rosati

dir. Ufficio Stampa e Comunicazione

comunicazione.sviluppolndc@gmail.com

Lega Nazionale per la Difesa del Cane

Via Catalani 73, 20131 Milano

cell. 335 7107106

Nella foto: uno dei manifesti relativi all’evento (fonte).

Tel. e Fax 02 26116502

www.legadelcane.org

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. evidentemente tu pensi che stare sul tavolo di un vivisettore sia bello. probabilmente non hai idea di che fine fanno i cani di green hill. esattamente come non hai idea del mazzo che si fanno gli animalisti VERI, non i benaltristi (come te) a raccattare dalla strada tutti gli animali che trovano. parli di buonsenso, ma non sembri sapere nulla. sembri solo polemico, e gratis. invece di occupare il tempo a scrivere commenti così lunghi ad un blog che non condividi, vai a fare qualcosa di più utile. saluti.

  2. Marciate per salvare i cani dei vostri coetanei animalisti pervertiti che li abbandonano in mezzo alle campagne, stanno molto peggio di quelli di Green Hill, sono condannati per un’intera vita a restare isolati da tutto e tutti, nella disperazione più assoluta!
    Venite in Toscana a Fucecchio vi facciamo vedere quelli che vengono a manifestare, quelli che si elogiano presso testate giornalistiche di essere dei Fanta Animalisti, quelli che realizzano profili su Facebook del proprio cane inneggiando l’amore per gli animali, quelli dove la magistratura è già ampiamente intervenuta con condanne definitive!
    Sapete i vostri coetanei animalisti che fra l’altro vanno a prendono anche il contributo presso le casse comunali, dove li abbandonano i tanto amati cani: In mezzo alla campagna, in dei fatiscenti capannacci recintati tutta la vita isolati dal resto del mondo, ma dovreste venirci ora di Giugno con la temperatura che sfora i 40 gradi a vedere come stanno in quei capannacci sotto l’onduline verde al sole cocente! .. io ci fare stare i suoi padroni insieme ai funzionari della ASL che li autorizzano a tenere gli animali in queste condizioni!
    Qui non parliamo di un caso ma di una vera e propria mania di adottare cani e abbandonarli in mezzo alla campagna a guardia di Polli e Galline, ad abbaiare giorno e notte, a soffrire e rendere tutta la campagna un inferno di ululati!
    Cani nella disperazione assoluta, maltrattati da personaggi che si ritengono Animalisti ambigui, che invece di tenere i loro cani vicino a loro, li abbandonano in mezzo ai campi , sui terrazzi, nei cortili mentre loro vanno a manifestare! Vi dovreste vergognare!
    Ditemi che senso ha salvare quei poveretti quando ci sono persone che sistematicamente maltrattano il proprio cane infliggendogli la pena della solitudine per un intera vita! E poi diciamocelo tutto ha un limite, ma cosa indossate ai piedi, oppure che tipo di carne mangiate, la stragrande maggioranza di questi animalisti, non sa nemmeno quello che dice! Uccidete le mucche poverette per mettervi quella pellaccia sotto i piedi! Guardante la Brambilla in Tv che bel decolté in cuoio che sfoggia!
    Buon senso e qui mi sembra che ce ne sia veramente poco!

  3. è ORA DI CHIUDERE TUTTI I LAGER NON MOLLEREMO MAI PAGHERANNO I RESPONSABILI DI QUESTE MATTANZE

  4. gennaro stammati

    BASTA LA PENA DI MORTE AI RESPONSABILI

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com