Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Firenze: animali mutilati e uccisi, ancora ipotesi messe nere

Firenze: animali mutilati e uccisi, ancora ipotesi messe nere

Riemerge l’ipotesi messe nere in relazione agli agghiaccianti ritrovamenti effettuati a Firenze, nel parco dello Stibbert. Alcuni animali sono stati barbaramente mutilati e uccisi, e lasciati in bella mostra.

Alcune settimane fa è toccato ad alcuni anatroccoli, di cui sono state ritrovate solamente le testoline mozzate. Poi è stata la volta di un gatto nero, aperto dalla gola all’ombelico e fatto ritrovare squartato. Infine, venerdì scorso, un’anatra è stata ritrovata uccisa, il cuore perforato.

“Un’anatra di circa quattro anni che tutti chiamavamo Pio Pio è stata orrendamente uccisa dentro al laghetto dove riposava, venerdì scorso”, racconta Michela, una dei volontari che si occupa di nutrire i gatti ospiti del parco Stibbert.

La donna ha avuto la prontezza di documentare il macabro ritrovamento con alcune foto.

“Chi l’ha uccisa ha tranciato la catena di un cancelletto di ferro e le ha piantato qualcosa nel cuore, procurandole una sofferenza atroce”.

Continua Michela: “Mi chiedo chi può aver avuto l’interesse di uccidere una povera creatura che non dava fastidio a nessuno e che i bambini guardavano con amore. L’anatra si faceva avvicinare da chiunque le desse qualcosa da mangiare. Il foro nel cuore e lo squartamento anche di un povero gatto alcune settimane fa ci fanno purtroppo pensare anche a sette che frequentano il parco. Ma la cosa che inquieta di più che hanno agito indisturbati in pieno giorno”.

Michela ha denunciato i fatti ai Carabinieri, e lamenta anche l’assoluta mancanza di controllo e vigilanza all’interno del parco. Non è infatti la prima volta episodi di brutalità verso gli animali avvengono all’interno della struttura.

Pio Pio è stata massacrata di pieno pomeriggio: vista viva da una signora a spasso col cane verso le 16, è stata trovata morta alle ore 18,00. Eppure nessuno pare essersi accorto di nulla.

Il parco, a quell’ora, era popolato di bimbi, mamme, anziani. Con loro, anche un assassino di animali, sadico e vigliacco.

Chiediamo a chiunque risieda o transiti nella zona, e magari frequenti il parco, di tenere gli occhi bene aperti e di denunciare qualunque movimento sospetto.

Nella foto: il corpo senza vita di Pio Pio (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Beh per rimanere in tema: SUL ROGO!!!!!!!!!

  2. A MORTE!

  3. concordo..

  4. gennaro stammati

    PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com