Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Orso senza vita nel Parco Nazionale d’Abruzzo. Un altro orso fa il bagno nella bergamasca

Orso senza vita nel Parco Nazionale d’Abruzzo. Un altro orso fa il bagno nella bergamasca

Il corpo senza vita di un orso è stato ritrovato all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo-Lazio-Molise a Valle Carbonara, sul versante laziale.

La notizia, una brevissima ANSA che lascia poco spazio ai dettagli, è stata riportata da IGN, portale del gruppo Adnkronos.

Non sono trapelate indiscrezioni in merito a quanto avvenuto, né relativamente all’identità dell’animale senza vita (l’età, il sesso) né tantomeno alla causa della morte.

Lo conferma anche il direttore del Parco, Dario Febbo, che spiega: “Non si può determinare niente. Si tratta solo di ossa e pelle mummificata”.

I resti sono stati comunque prelevati e il personale veterinario del Parco sta effettuando alcune analisi necroscopiche, che non si preannunciano facili soprattutto a causa dell’avanzatissimo stato di decomposizione.

Nel frattempo, è notizia dello scorso weekend che un altro orso, stavolta fortunatamente vivo e in gran forma, è stato individuato mentre si faceva un bagno rigenerante nei Laghi Gemelli, in Val Brembana.

Sono stati alcuni ragazzi impegnati in un’escursione in montagna ad avvistarlo a quota 1960 metri.

L’orso si stava rinfrescando verso le nove del mattino di sabato, ignaro di essere osservato. Era probabilmente troppo impegnato ad attraversare il lago e a raggiungere l’altra sponda per accorgersene.

Inizialmente, i ragazzi pensavano si trattasse di un camoscio in difficoltà e stavano preparandosi a intervenire per aiutarlo. Poi la sorpresa: il grosso animale in acqua era un orso. Uno spettacolo assolutamente inusuale nella bergamasca.

L’orso ha raggiunto la riva, si è scrollato e in tutta tranquillità ha risalito il pendio per poi scomparire tra le rocce.

“Siamo rimasti imbambolati a osservare le mosse dell’orso, che sembrava in ottima forma, come un atleta rinfrancato dalla fatica dopo una bella doccia. Uno spettacolo bellissimo”, dichiarano gli escursionisti. “Siamo abbastanza abituati a vedere animali selvatici sulle nostre montagne, ma di certo non avremmo mai pensati di imbatterci in un orso”.

Nelle foto: un orso bruno (repertorio. Fonte) e l’esemplare avvistato ai Laghi Gemelli (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com