Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [VIDEO] Snapperfest 2012: anche quest’anno il festival della violenza sulle tartarughe [PETIZIONE]

[VIDEO] Snapperfest 2012: anche quest’anno il festival della violenza sulle tartarughe [PETIZIONE]

Il carapace lacerato di una tartaruga sbattuta violentemente a terra

Chi sa cos’è lo Snapperfest? Ve lo diciamo subito. È l’ennesimo festival dell’abuso nei confronti degli animali. In questo caso, verso le tartarughe azzannatrici.

Nella Contea di Ohio, nell’Indiana (USA) questo evento incredibilmente crudele si tiene ogni anno da tredici anni. Nel corso del festival, le tartarughe azzannatrici selvatiche vengono catturate, sollevate per la coda e fatte roteare fino a che i partecipanti non riescono ad afferrarle per il collo. L’obiettivo è torcere il collo della tartaruga attorno al braccio del partecipante.

Gli attivisti per i diritti animali erano quasi riusciti a fermare l’edizione 2011 dello Snapperfest, e ci si augura che quest’anno l’obiettivo venga portato a termine.

Il festival viene tenuto alla fine di agosto al Campshore Campground in Indiana. Nel corso degli anni, questo evento è purtroppo diventato sempre più famoso ed è considerato alla stregua di un incontro di wrestling tra uomo e animale.

Peccato che le tartarughe azzannatrici vogliano solamente essere lasciate in pace.

Gli organizzatori dell’evento definiscono lo Snapperfest come “divertente e aperto alla partecipazione di tutti”, cercando di far guadagnare al festival la reputazione di “familiare”, ma le associazioni animaliste dissentono fortemente.

Tra le altre, PETA ha dichiarato: “Le tartarughe azzannatrici, selvatiche e catturate in natura, soffrono una violenza terribile per mano dei partecipanti. Sono spaventate, e vengono afferrate per la coda e ripetutamente sbattute al suolo. La loro testa viene tirata di forza fuori dal carapace, e vengono fatte roteare in aria finché qualcuno non riesce ad afferrarle per il collo”.

I promotori dell’evento hanno dichiarato: “Non le ammazziamo mica. Sono catturate con le mani. Non è che puoi strappargli la testa”. E hanno poi aggiunto che non stanno facendo nulla di illegale.

Gli attivisti avevano contattato le agenzie governative locali con l’obiettivo di sospendere l’evento e ci erano quasi riuscite. Ora, una nuova petizione è stata creata per evitare che venga messa in atto l’edizione 2012: potete firmarla a questo indirizzo e vi preghiamo di farlo e di diffondere la notizia.

La realtà non è quella descritta dagli organizzatori dell’evento. L’immagine che vedete in apertura di articolo mostra una tartaruga azzannatrice con il guscio spaccato dopo essere stata sbattuta violentemente al suolo, più e più volte. Questa ferita è dolorosissima per l’animale, pericolosa per le infezioni e può essere potenzialmente letale.

Il festival è ritenuto legale perché – e qui sta l’assurdo più grande – sebbene la legge definisca un abuso “la violenza perpetrata intenzionalmente nei confronti di un animale”, le tartarughe azzannatrici sono considerate una specie “da gioco” in Indiana e subiscono dunque una esenzione.

Animal Legal Defense Fund dichiara in proposito: “Una volta che intrappoli un animale, non è che puoi farci quello che vuoi. Questa esenzione sembra significare che chiunque possa torturare una tartaruga, un cervo, un coyote o qualunque altro animale fino alla morte, basta che sia stato prima catturato. È ora che questo scivolone legislativo venga corretto e che le istituzioni mettano la parola fine a questo evento patetico”.

AGGIORNAMENTI: VITTORIA! LA PETIZIONE E LE PROTESTE SONO SERVITE: L’EDIZIONE 2012 DI SNAPPERFEST E’ STATA CANCELLATA!

ECCO IL LINK ALLA PETIZIONE PER L’EDIZIONE 2013 DEL FESTIVAL: L’OBIETTIVO È FAR SOSPENDERE ANCHE QUESTA.

Di seguito: un video che mostra cosa avviene allo Snapperfest.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

20 Commenti

  1. …perchè le proteste hanno funzionato 🙂

  2. come mai????!!??

  3. la petizione è chiusa, l’evento è stato annullato.

  4. non riesco a trovare la petizione da firmare

  5. ….trovato, l’avevo già firmata…scusatemi ancora 😛

  6. Scusate, dimenticavo…la petizione? Io ne ho firmate qualcosa come 5, forse questa mi manca….ma non riesco a visualizzarla, mi postate il link esatto? Scusate, grazie mille,
    Luana.

  7. Non sono ancora riuscita a vedere questo video…fa troppo male. Io amo le tartarughe, ne ho due a casa…non sono azzannatrici ma…gli animali non sono tutti uguali?
    Un tempo ero pacifista…immagini come questa mi hanno fatto cambiare idea…purtroppo mi trovo d’accordo con Gennaro: PENA DI MORTE

  8. Ancora una volta la specie di m… umana si sfoga su esseri indifesi per divertimento. MALEDETTI e il governo pure che non prende provvedimenti.

  9. stella cervasio

    La violenza contro gli animali è la mancata violenza contro gli altri uomini. Chi la usa è un vile che teme le leggi. Chi non la punisce, laddove le leggi ci sono anche a tutela delle altre specie (RICORDIAMO CHE NOI NON SIAMO CHE UNA DELLE TANTE SPECIE ANIMALI!!!) è fintamente convinto della priorità di altri delitti. APPLICATE LE LEGGI, SIETE PAGATI PER QUESTO!!!!!!

  10. SE VI TROVO DAVANTI SARO’ LA VOSTRA ULTIMA PERSONA CHE VEDRETE DA VIVI

  11. VORREI AVERLI DI FRONTE A ME IN FILA INDIANA

  12. Maledetti “umani” VI ODIOOOOOO!!!!!

  13. massimiliano fanelli

    MALEDETTI!!!

  14. pezzi di merda!!!

  15. azanatrici ??? quì l’ unico q azzana è l’ uomo con la sua imbescilità e peggio ancora con la cattiveria!per lo che vedo sono degli stronzi giovani

  16. ma dove cazzo è il divetimento??????????? sembrano….e sono dei gran cretini

  17. che belle persone, e che bella festa!! degna di decerebrati e maniaci con sindromi di inferiorità, da sfogare su chi non può difendersi…

  18. il festival degli anacefali

  19. gennaro stammati

    PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com