Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Federfauna: per i terremotati dell’Emilia usate i soldi dei canili

Federfauna: per i terremotati dell’Emilia usate i soldi dei canili

La nuova provocazione della sempre inopportuna Federfauna è di quelle che fanno ridere o infuriare, a seconda dei punti di vista: “Basta soldi per canili e altri business animalisti, dateli ai terremotati”.

Il provocatorio comunicato stampa di Federfauna, è chiaro, è stato scritto per ricevere un po’ di attenzione. Ed è anche profondamente indelicato, perché in un momento di equilibrio instabile come quello attuale creare polemiche faziose è indice di ben poca sensibilità.

Ma d’altra parte, Federfauna pare convinta che dietro ogni animalista si nasconda una potentissima lobby (mentre finge di ignorare oppure ignora davvero i poteri forti detenuti dalle lobby, quelle vere, farmaceutiche, della carne, venatorie e via discorrendo) e probabilmente si sente un po’ Robin Hood che ruba ai ricchi canili (?) per dare ai poveri terremotati. Che certamente hanno bisogno di aiuto, e certamente meritano e hanno il diritto di riceverne – ma da ben altre fonti.

Federfauna, naturalmente, non menziona gli imbarazzanti sprechi della classe politica italiana, quelli per l’evitabilissima parata del prossimo 2 giugno, per le spese militari o, sempre per fare un altro esempio, gli stipendi da Re Mida dei calciatori (che vanno in Ucraina a giocare Euro 2012 stando ben attenti a non menzionare, nel 99% dei casi, il massacro di decine e decine di migliaia di randagi innocenti per far posto agli Europei di calcio).

No: Federfauna chiede di tagliare i fondi ai canili. Perché nei canili italiani, lo sanno tutti, gli animali vengono trattati come pascià. Fanno vite così meravigliose che non c’è neppure bisogno di cercar loro una casa.

Ribadiamo: è evidente, giusto e più che auspicabile che le popolazioni terremotate debbano essere aiutate. In maniera immediata e sostanziale. Ma prenderli per i fondelli parlando di fantomatici fondi animalisti (pochi) che potrebbero essere (poco) utili, non è dar loro una mano. È schernirli.

Ecco, a seguire, il comunicato integrale di Federfauna. Esprimete pure il vostro parere.

“Basta soldi per canili e altri business animalisti, dateli ai terremotati. Ad aumentare le sofferenze di tante famiglie italiane, gia’ provate dalla particolare situazione economica ed occupazionale, ci ha pensato il terremoto, ed ora il Consiglio dei Ministri deve anche varare nuove misure urgenti per le popolazioni dell’Emilia Romagna colpite ieri da una nuova forte scossa sismica.

Tra le spese da rivedere e tagliare fino ad ora poco si e’ parlato di quelle per le attivita’ animaliste: non solo gli svariati milioni impiegati per “non risolvere” il problema del randagismo, ma tanti altri “buttati” in attivita’ che, vendute mediaticamente al Popolo come a beneficio degli animali, vedono in realta’ quale maggiore beneficiario la gia’ potente lobby animalista, oltre che essere spesso in contrasto con gli attuali necessari obiettivi di liberalizzazione e crescita delle attivita’ economiche e di snellimento degli oneri burocratici.

Questa e’ l’occasione per dare un segno concreto: basta soldi per canili e altri business animalisti! Ora ne necessitano le comunita’ colpite dal sisma e poi, passata l’emergenza, una nuova concezione di rapporto uomo animale, piu’ rispettosa del ruolo dell’uomo e delle sue attivita’ economiche e ludiche tradizionali, che oltre ad aver prodotto e tuttora produrre benessere, posti di lavoro, imprese piccole e grandi e strutture socialmente utili, producono nei fatti benefici concreti e non solo ideologici anche per gli animali.

Massimiliano Filippi

Segretario Generale FederFauna”.

Nella foto: un cane in canile (repertorio. Fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

16 Commenti

  1. io sono emiliana e di soldi a spese dei canili NON LI VOGLIAMO ma chi vi credete di essere noi emiliani abbiamo cuore e sentimenti e amiamo gli animali e si è fatto tanto anche per loro durante il periodo di emergenza più critica ma mai nessuno ha pensato di togliere i soldi al canile per i terremotati io mi vergognerei se qualcuno lo avesse fatto o pensato federfauna andate a cagare ok noi TENIAMO BOTTA RICORDATEVELO SEMPRE e il vostro aiuto mettetevelo nel c…o emiliani gente di cuoreno assassini

  2. Vi fossero,un pò meno politicanti pomposi,ma più responsabili,al momento,le cose sarebbero diverse.Purtroppo è l’ennesima prova, di chi ha poteri,sulle sue qualità!

  3. chericoni nadia

    SIA DON MAZZI CHE MASSIMILIANO FILIPPI ( FEDERFARMA) FAREBBERO BENE A LAVARSI LA BOCCA QUANDO PARLANO DI ANIMALI E ANIMALISTI. PURTROPPO NELLA RAZZA BASTARDA DEGLI UMANI CI SONO ANCHE GLI ” IMBECILLI ” E PER QUESTA MALATTIA NON E’ STATA TROVATA NESSUNA CURA. PRENDERSI CURA DEGLI ESSERI INDIFESI COME GLI ANIMALI, DENOTA UNA SENSIBILITA’ D’ANIMO CHE EVIDENTEMENTE MANCA A DON MAZZI E CHI AMA E PROTEGGE GLI ANIMALI SENZA DUBBIO NON ODIA GLI UMANI ” A PRESCINDERE “. IN QUANTO AL ” SIGNOR ” FILIPPI GLI AUGURO CHE GLI CROLLI ADDOSSO LA SUA CASA E CHE NON CI SIA NEMMENO UN CANE PER AIUTARLO.

  4. stella cervasio

    OTTIMO. STOP COMMENTI. CANCELLATE LA PAGINA PER FAVORE.

  5. stella cervasio

    Non ho mai capito che cosa sia ‘sta Federfauna. Anche il nome è assolutamente inopportuno. Chi siete? Fatevi conoscere, venite allo scoperto, parlate con le persone senza provocazioni alla don Mazzi. Confrontatevi con chi ha il dono della parola e del ragionamento. Ne avrete da guadagnare, Federfauni…….
    STELLA CERVASIO
    PROGETTO CANE CITTADINO – NAPOLI

  6. MA LORO NON SANNO CHE CON I SOLDI CHE I CANILI “RICEVONO” SONO TANTI CHE NON BASTEREBBERO NEMMENO PER UNA DECINA DI FAMIGLIE? VOLENDO, LORO DI SOLDI LORO POTREBBERO DARE DI PIU E SENZA ROMPERE LE SCATOLE DEGLI ALTRI.BRUTTI STRONZI.

  7. INFATI ,PER CHE FEDERFAUNA SE PER LA FAUNA NON FANNO NIENTE ,ANZI LA DISTRUGONO .DEVONO CAMBIARE NOME COME “ASSASSINI DELLA FAUNA” VA MEGLIO

  8. SI ,HAI DETTO BENE “VIGLIACHI””

  9. CERTO PER CHI UCCIDE GLI ANIMALI COSì…SOLO PER IL PIACERE D’ UCCIDERE COS’ ALTRO POTEVA DIRE ,MA QUESTI SONO ESSERE VIVENTI CHE SOFFRONO E PROVANO DOLORE COME NOI …PROPIO COME NOI ,MA SONO PIU BIUONI DI NOI AL MENO LORO NON UCCIDONO SOLO PER IL PIACERE DI FARLO!!!

  10. USIAMO I SOLDI DI FEDERFAUNA!

    INVECE DI SPARARE STRONZATE, FEDERFAUNA CACCIA I SOLDI!

    SOLO CHIACCHIERE AH?

    FEDERFAUNA FUORI I SOLDI E SUBITO!

    I SOLDI NON LI CACCIANO PERO’!

    FATE RIDERE!

  11. Merde nati e cresciuti 🙁 si fanno sempre riconoscere!!

  12. Che pezzi di m… Avevo già ribadito la pochezza di questa gentaglia quando si sono così prontamente animati per la questione Green Hill e per i cani liberati, in cui si erano addirittura promossi a parte civile negli eventuali processi, ma ora proprio si mettono d’impegno per dimostrare quanto vigliacchi e inutili siano.
    Che il diavolo se li porti!!!

  13. gennaro stammati

    PENA DI MORTE

  14. ma brutti pezzi di merda…. ma cosa credono di poter lasciar morire di fame delle povere bestie….. che colpa ne hanno loro.
    pazzesco ogni volta che capita qualche disastro si da sempre la colpa delle mancanza di fondi al sostegno dei canili …. ma cazzo sono essere viventi come loro… possibile tanta ignoranza??

  15. federfauna ha sempre dimostrato che gli animali li concepisce solo per il tiro al bersaglio,ma la provocazione,che puo’ fare il paio con quella di don mazzi ,ha gioco solo se noi la lasciamo cadere come tante altre avvenute prima.se invece la raccogliamo e reagiamo,forse otteniamo che in un momento cosi’ delicato come quella di una tragedia,la gente cominci a considerare che esistono anche gli animali e anch’ìessi sono bisognosi di aiuto.

  16. Io questi di FederFauna, scusate, ma proprio non li capisco. Si chiamano FederFAUNA!!! Cambiassero nome, innanzi tutto, e la smettessero con queste inutili provocazioni. Leggendo il loro statuto però, si può comprendere facilmente di che pasta siano. Sono ignobili.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com