Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Sondrio: gatto di proprietà preso a fucilate in faccia, famiglia scioccata

Sondrio: gatto di proprietà preso a fucilate in faccia, famiglia scioccata

È scioccata la famiglia del micio preso a fucilate in pieno muso a Bianzone, in provincia di Sondrio. Il giovane Teo sarebbe potuto facilmente morire senza la prontezza e la competenza della veterinaria Daniela Pedrucci, che lo ha immediatamente salvato con un’operazione chirurgica.

Il micio è stato vittima di una fucilata che lo ha colpito in faccia, probabilmente sparata per eliminare in modo rapido e brutale un animale che era diventato un fastidio.

Il fatto che l’atto di violenza sia avvenuto in una cittadina piuttosto piccola, nella quale tutti si conoscono, lascia la popolazione sgomenta.

“Siamo ancora scioccati”, racconta la mamma umana di Teo, Barbara Gervasi, “Quando l’abbiamo visto arrivare non credevamo ai nostri occhi. Un grazie immenso va alla veterinaria Daniela”.

Teo non è purtroppo il primo gatto rimasto vittima di crudeltà nella zona. Qualche giorno fa, il micio Tommy è stato massacrato a badilate senza motivo. L’aguzzino ha inferito con tale brutalità sul suo corpo da ucciderlo.

Anche Tommy era un micio padronale e la sua proprietaria, Marisa Valbuzzi, è rimasta senza parole di fronte alla violenza inferta nei confronti di un animale che non poteva in alcun modo difendersi e non aveva mai fatto nulla di male.

Teo, in questo senso, è stato fortunato. Ma sarebbe il caso di iniziare a vigilare sulla zona in cui, ormai è chiaro, circola liberamente almeno un sadico.

Nella foto: un gatto colpito da un proiettile (repertorio. Fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. famiglia scioccata? io lo shock glielo farei venire all’ammasso di merda a forma d’uomo che ha fatto una cosa del genere! del resto ragazzi da un cacciatore cosa ci si può aspettare? è una cosa normalissima, nella loro mente, uccidere un animale..lo fanno già per hobby…complimenti all’ennesimo atto d’intelligenza compiuto a dimostrazione del fatto che si, noi umani, siamo sicuramente il miglior prodotto di madre natura…meglio non continuare o potrei risultare di molto offensiva..quando sento queste cose mi vien solo da vergognarmi delle mie origini…

  2. gli renderei lo stesso trattamento

  3. gennaro stammati

    PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com