Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Terremoto: sotto le macerie anche animali intrappolati

Terremoto: sotto le macerie anche animali intrappolati

Nel corso del terribile terremoto che nella notte tra sabato e domenica ha funestato il centro-nord Italia, non vi sono state solamente vittime umane.

È notizia di ieri sera che anche numerosissimi animali sono rimasti intrappolati sotto le macerie, in aziende di Mirandola e di San Felice sul Panaro, nel modenese. In un’azienda è crollato il tetto di un allevamento di maiali e moltissimi animali sono rimasti intrappolati senza possibilità di fuga. In un’altra, a cedere è stato il tetto di un allevamento di mucche e non è noto il numero delle vittime.

Quel che è certo, è che la Coldiretti ha stilato un primo bilancio dei danni, segnalando che nelle campagne attorno all’epicentro del sisma i crolli sono stati numerosi per quanto riguarda stalle, fienili e ricoveri per animali.

Per quanto riguarda la Lombardia, è stata la zona del mantovano a subire i danni più gravi, perlopiù in industrie casearie.

Non si conoscono purtroppo i dettagli in merito alle condizioni degli animali o al loro eventuale soccorso.

Nella foto: il terremoto di sabato notte visto da LeNews.eu.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. ciao iolanda, è una bella cosa la tua disponibilità. hai provato a contattare qualche struttura nella zona per vedere come puoi essere utile?

  2. Ciao,vorrei poter dare il mio contributo come volontaria nelle zone terremotate dell’Emilia,sia a persone che animali.Sarei a disposizione per tutto ciò che saprò fare anche per un sostegno pratico ed emotivo nelle tendopoli.Grazie.
    Un abbraccio forte forte.

  3. Ho saputo che c’è il 40% delle forme di parmigiano cadute a terra e inutilizzabili. Propongo che invece di buttarle vengano consegnate ai canili. Si conservano, il formaggio lo mangiano cani e gatti e può rappresentare un’ottima integrazione alla dieta.

  4. poverini, come sempre sono i post animalisti a dare la notizia

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com