Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: stritolò a morte tre gattini, a mani nude. Arrestata 21enne

USA: stritolò a morte tre gattini, a mani nude. Arrestata 21enne

Il dipartimento di polizia di Wilmington ha arrestato una donna accusata di aver stritolato a morte tre cuccioli di gatto.

Nicholas Pepe della locale Protezione Animali dichiara che la ventunenne Ashley Barnes, che vedete nella foto in apertura, è stata individuata e fermata lo scorso 10 maggio in centro città. Al momento attuale, si cerca di capire per quale motivo la ragazza non sia comparsa davanti al giudice all’udienza preliminare disposta per lo scorso 25 aprile.

La Barnes, originaria della Florida, era ospite di una donna di Millsboro il mese scorso quando, inspiegabilmente, si diresse nella stanza da letto della padrona di casa e stritolò a morte tre gattini di sole due settimane di età. A mani nude.

“È una donna senza cuore”, ha dichiarato in seguito la donna, “Gli animali non possiedono quella crudeltà. Soltanto gli esseri umani fanno certe cose. Non c’è alcuna ragione per cui si debba togliere una vita solo perché ci da fastidio”.

Uno dei gattini stritolati non sopravvisse alla violenza e venne ritrovato morto. Gli altri due dovettero in seguito essere eutanasizzati perché la gravità delle ferite non dava alcun margine di guarigione. La Barnes, arrestata immediatamente dopo il fatto, aveva lasciato il carcere dopo aver pagato 1000 dollari di cauzione.

I fatti risalgono allo scorso 6 aprile. La donna che ospitava la ventunenne segnala che, quel giorno, la ragazza sembrava essere “sotto l’effetto di farmaci”. A seguito di una banale discussione, si introdusse nella stanza da letto della padrona di casa e uccise i cuccioli.

Fu la stessa proprietaria ad accorgersi delle emorragie copiose di cui erano vittime i gattini: perdevano sangue da ogni orifizio. Uno in particolare aveva espulso i propri intestini.

All’arrivo immediato delle forze dell’ordine, la Barnes aveva afferrato un coltello e minacciato di uccidersi. Venne immediatamente fermata e condotta presso un centro di igiene mentale per una valutazione psichiatrica.

Non essendosi presentata all’udienza preliminare dello scorso 25 aprile, la Barnes è stata oggetto di un mandato di arresto che ha portato alla sua cattura qualche giorno fa.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. E perchè l’hanno fermata??? se si voleva ammazzare che si accomodasse pure…

  2. GENNARO STAMMATI

    PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com