Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Attivisti pagano 1 dollaro per vedere un video sulla crudeltà della carne

Attivisti pagano 1 dollaro per vedere un video sulla crudeltà della carne

1 dollaro per chiunque vorrà guardare: questo è il premio simbolico offerto da alcuni attivisti per i diritti animali per coloro che accetteranno di visionare un filmato che mostra la crudeltà verso gli animali d’allevamento.

Nello sforzo immane di aumentare la consapevolezza verso l’industria di carne e derivati, e con l’obiettivo di incoraggiare le persone a modificare le loro scelte alimentari, il Farm Animal Rights Movement americano sta tentando una nuova tattica: offrire denaro a chiunque se la senta di guardare un video di 4 minuti che mostra cosa avviene all’interno di un mattatoio.

“Sappiamo che gli americani sono persone compassionevoli e se sapessero che vita conducono gli animali prodotti per il nostro sistema alimentare, potrebbero fare scelte diverse”, ha dichiarato la portavoce di FARM, Jeni Haines.

FARM aveva tentato un esperimento simile nel 2011, con una “pay per view” al contrario via internet, ma ha ora portato la campagna ad un nuovo livello spostandosi direttamente per strada, e invitando le persone a guardare filmati relativi alle investigazioni sotto copertura e relativi ad allevamenti e macelli.

Il progetto si chiama 10 Billion Lives Tour, in onore dei 10 miliardi di animali che ogni anno vengono uccisi per il cibo soltanto negli Stati Uniti.

Il tour è iniziato questo mese in Oregon, a Portland, con un veicolo che è equipaggiato con otto touch screen e che permette di ospitare 32 persone alla volta.

“I risultati parlano da soli. Oltre l’80% delle persone che ha visto i filmati si è impegnata a diminuire drasticamente il consumo di carne, e il 60% ha mantenuto la promessa. In effetti, attraverso una serie di ricerche svolte, siamo arrivati alla conclusione che un utente medio mangi dieci animali in meno all’anno dopo aver partecipato. Questo significa che se raggiungeremo 100,000 persone nel nostro primo anno di attività, faremo sì che un milione di animali eviti una vita terrificante e una morte atroce”, spiega ancora FARM.

Il progetto prevede che il veicolo visiti campus universitari, fiere e concerti in tutti gli Stati Uniti e il Canada, per mostrare alla gente quello che le altre creature del pianeta sono costrette a sopportare per mano dell’uomo. Il sito ufficiale del progetto è visibile a questo link.

Foto: KH22, un asino vittima della crudeltà degli allevamenti (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. CAZZAROLA….. E’ VERAMENTE IMPRESSIONANTE…. FA RAGGELARE IL SANGUE NELLE VENE. MA COME SI FA A RIMANERE INDIFFERENTI DI FRONTE ALLA CATTIVERIA DELLA NOSTRA RAZZA???? ALTRO CHE ESTINZIONE……

  2. Ritengo sia una buona iniziativa – Quando le cose si sanno il cervello sicuramente lavora meglio ….

  3. GENNARO STAMMATI

    PENA DI MORTE SENZA PITA’

  4. mamma mia che schifo……sarebbe impossibile l’incontrario….chissà chi son le bestie…i love my pitbull

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com