Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] UK: la sua gatta muore e lui si suicida per il dolore

[VIDEO] UK: la sua gatta muore e lui si suicida per il dolore

Il 44enne scapolo Michael McAleese si è ucciso dopo essersi ritrovato incapace di superare il dolore per la perdita della sua adorata gatta.

McAleese era devastato per l’improvvisa morte di Sophie, una micina tricolore di tredici anni che si era spenta tra le sue braccia a seguito di un inaspettato infarto.

L’uomo, che conduceva vita assai ritirata ed era molto introverso, condivideva con Sophie ogni momento della sua vita. Incapace di accettare la perdita della sua piccola amica, McAleese ha dapprima tenuto il corpo di Sophie sul suo letto per tre giorni e poi, finalmente, l’ha consegnata al personale veterinario perché procedesse alla cremazione.

Ha poi realizzato un video per celebrare la vita della piccola (è riportato qui sotto) e l’ha pubblicato su YouTube, presentandolo così: “Questo è in sua memoria. Era una gattina meravigliosa. Questo è un montaggio a tributo della mia amata gatta Sophie. Le ho voluto tantissimo bene, e gliene voglio ancora”.

A otto giorni dalla pubblicazione del video, il corpo senza vita di McAleese è stato ritrovato nella sua casa in affitto nel Dorset. L’uomo si è suicidato con un’overdose di pillole, non prima di aver ripulito e riordinato il suo appartamento, come se volesse prepararsi alla morte.

“Avevo cercato di convincerlo che la sua vita valeva più di un gatto”, racconta la sua padrona di casa, “Ma per lui, evidentemente, non era così”.

La sorella di McAleese spiega che Michael aveva già subito un duro colpo qualche anno fa, a seguito della morte della madre.

Nella foto: Sophie.

Di seguito, il video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. persona sensibile,che non sopporta la morte del suo gatto!!!!il gesto può essere esagerato,ma va rispettato e capito!!!!

  2. purtroppo la vita ci mette a dura prova………
    e non mi sento di giudicare una seppure così tremenda scelta.

  3. Il video è bellissimo e la piccola Sophie davvero meravigliosa. Penso anche, però, che Sophie sarebbe stata contenta se il suo amico umano avesse aiutato un altro peloso bisognoso, invece che fare quella terribile scelta.

  4. più che comprensibile… chi non lo capisce non ha mai amato un animale.

  5. Quando la mia cagnolina è stata male ( a 16 anni, quindi per vecchiaia) c’è mancato poco che mi venisse un infarto e sono stata male per tantissimo tempo. Ci sto male anche ora a volta. :/

  6. gennaro stammati

    MOLTO COMMOVENTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com