Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: gattina data alle fiamme. Si cerca il colpevole

USA: gattina data alle fiamme. Si cerca il colpevole

A Sacramento, in California, una gattina è stata data alle fiamme la scorsa settimana. L’animale è stato eutanasizzato due giorni fa a causa della gravità delle ferite.

È stata la locale Protezione Animali a rispondere ad una chiamata che segnalava l’atto di violenza all’interno di un parco cittadino, verso le ore 23. Alcuni passanti avevano notato quella che hanno definito “una palla di fuoco che si muoveva” sull’erba del parco. Avvicinandosi, avevano scoperto che si trattava di una gattina tigrata cui era stato dato fuoco. L’animale era gravemente ustionato.

I passanti sono rimasti con lei fino all’arrivo della Protezione Animali e delle autorità.

La gattina è stata immediatamente ricoverata e i veterinari hanno fatto l’impossibile per salvarla. Tuttavia, l’entità della sua sofferenza e la paralisi che l’aveva colpita a causa delle ustioni profonde hanno, infine, fatto optare i medici per una pietosa eutanasia.

Gli investigatori che stanno seguendo le indagini ritengono che il gatto sia stato volutamente cosparso di benzina e poi dato alle fiamme.

La gattina era con tutta probabilità una randagia. Nonostante la violenza subita, era affettuosa con chiunque dello staff veterinario la toccasse. La sua voglia di vivere e d’amore, tuttavia, non sono stati sufficienti a salvarla.

A questa pagina, un video trasmesso dalla TV americana in merito a quanto accaduto.

Nella foto: la gattina data alle fiamme.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Gennaro, mi trovi sempre daccordo.

  2. gennaro stammati

    PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com