Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Storia di Luce, distrutta nel corpo e abbandonata nell’indifferenza

Storia di Luce, distrutta nel corpo e abbandonata nell’indifferenza

La storia di Luce ci arriva dalle stesse volontarie che si occupavano di Achille. Vi ricordate di Achille? Era un cane bellissimo, dolce. La gioia di chi gli stava intorno. Il cane perfetto.

Achille, tuttavia, era anche uno dei tanti cani del sud che vivono per la strada, ignorati dalle istituzioni e curati solamente dall’amore di persone comuni che, purtroppo, non hanno spazio per tutti e che lottano ogni giorno per tenere questi animali al sicuro.

Achille, il cane bello, giovane e buono, il cane perfetto, è morto avvelenato due mesi fa. La sua storia è qui.

Le ragazze che lo accudivano ora ci parlano di Luce, la cui storia, speriamo, diventerà virale sui social network. Perché Luce è uno di quei cani davanti ai quali troppi voltano lo sguardo.

Luce ha girato per strada nelle condizioni che vedete per un tempo indefinito. È difficile stabilire quanto, ma è stato comunque troppo.

Una delle persone che aiutano le volontarie dell’Associazione Holly ha chiesto aiuto per lei non appena l’ha vista.

Lo scorso 12 aprile, Luce è stata investita per la terza volta e, per la terza volta, è stata lasciata sull’asfalto. L’hanno trovata agonizzante, le volontarie. E finalmente l’hanno soccorsa.

Luce era piena di pulci e zecche, malata di rogna, il corpo ricoperto da vecchie ferite mai curate. Quando le volontarie si sono avvicinate, Luce non ha osato neppure muoversi, tanto terrorizzata era. Una delle sue zampe portava i segni inequivocabili della ruota dell’auto che le era passata sopra.

Tutta la galleria fotografia di Luce, da come è stata trovata a come sta oggi, potete trovarla a questo link.

Luce, vi dicevamo, è stata soccorsa e le sue ferite disinfettate e ricucite. Il problema era la zampa lacerata dall’incidente: non aveva più pelle.

Il cane, mentre lo medicavano, piangeva dal dolore e allo stesso tempo scodinzolava, felice di avere finalmente l’attenzione di qualcuno. Felice che qualcuno la stesse toccando senza farle male, per una volta, felice di non essere scacciata a calci.

Dal momento del soccorso ad oggi le volontarie si sono prese cura di lei con tutto l’amore possibile. Le ferite di Luce stanno ancora guarendo. Ha bisogno di antibiotici, pomate, bagni antiparassitari. Le ragazze si stanno sobbarcando da sole tutte queste spese, ma se volete aiutarle, sempre a questo link potete scoprire come fare.

Quello che ci preme di più, comunque, è che Luce trovi casa, quando sarà guarita. Perché non finisca come Achille, o perché non ci sia un quarto investimento, stavolta fatale.

Ci rendiamo conto di quanto sia doloroso leggere storie come quelle di Achille, sapere di cani avvelenati, uccisi da fucilate, ammazzati dalla fame. Ma quel che è ancora più doloroso è il silenzio che circonda queste creature mentre sono vive.

Adottate Luce.

Ha solo sei mesi.

Si trova a Rossano Calabro, ma crediamo che per una buona adozione si sposti ovunque.

Aiutateci a far conoscere la sua storia, perché abbia un lieto fine – per una volta.

Grazie.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. grazie per avermi dato un riferimento ho iniziato a seguire questo sito perchè sono tornata dalle ferie veramente stravolta della situazione di queste povere bestiole a Corigliano. Sapevo che oltre a persone sensibili come voi ci sono anche BASTARDI ma non mi rendevo conto fino a che punto! non riesco ad immaginare quanto sia grande la cattiveria nelle persone che fanno del male a questi dolcissimi esseri. Basta guardare i loro occhi per rendersi conto di quanto amore possano dare. Nel villaggio dove stavo si erano accasati vicino alla mia casa mobile due cagnolini bellissimi, dolcissimi, impauritissimi. Per quella settimana ho cercato di tenerli al meglio sfamandoli, lavandoli e proteggendoli dalle persone che avevano da ridire, ma sai erano così piccoli ed educati (se guardi l’articolo sulla mamma morta a Corigliano ho scritto la storia)che riuscivo a convincere che non avrebbero dato fastidio a nessuno. Io a casa ho già 4 cani (anche loro salvati ad un destino brutto) che neanche con tutto l’impegno avrei potuti portarli via, ho chiesto a qualche amico se aveva la possibilità di prenderli (li avrei portati io) ma non ho purtroppo trovato nessuno disponibile, così sono arrivate la fine delle ferie ed io sono dovuta partire.Ho pianto tantissimo perchè non potevo fare niente per loro e mi è rimasto dentro tanto dolore nel vedere che per questi cagnolini oltre a voi non c’è molta gente sensibile da quelle parti. ho dentro tanta tristezza soprattutto perchè ho paura che qualcuno faccia male a quelle creature veramente indefese, penso a quando chiuderà il villaggio che si ritroveranno in strada senza mangiare ed allo sbaraglio.Mi piacerebbe parlare con qualche volontaria della zona perchè anche se sono lontano e non posso avere altri cani se posso essere utile lo faccio volentieri. un grazie grosso grosso a tutti voi per tutto quello che fate.

  2. Holly:un angelo a 4 zampe

    Ciao Marina,noi siamo le volontarie che si occupano di Luce..operiamo anche a Corigliano! Puoi contattare la ns volontaria al num 388 8595317.

  3. tutti scriviamo, lanciamo imprecazioni io per prima scriverei tante parolacce rivolte a chi fa tanta cattiveria che se una giustizia divina dovrebbe far morire queste persone facendogli passare le sofferenze che loro hanno fatto passare a queste povere bestiole, ma non serve!!!!
    io sono stata a Corigliano al campeggio il Salice i primi di Luglio/2012 e nel villaggio sono entrati 3 cani randagi, credetemi bellissimi, anche se pelle ossa ed impauritissimi. io gli ho dato da mangiare e da bere ma subito c’è stato un signore che ha fatto un putiferio perchè non voleva cani in campeggio ed ha minacciato di farli cacciare in malo modo, mi sono arrabbiata ho litigato, mi sono resa conto però che la realtà è questa!!! A Corigliano la situazione randagi è veramente grave perchè a parte a questi angeli di volontare che curano e salvano a proprie spese questi esseri dolcissimi, dall’altra parte c’è un’apatia ed una cattiveria tra le persone che andrebbe veramente punita, visto che otretutto le leggi ci sono ma questi bastardi se la cavano sempre!!!! non mi era mai capitato di vedere randagi così malridotti, questo significa che le istituzioni non fanno niente e la maggior parte della gente ha tanta insensibilità da ignorarli oppure bastardi che gli fanno del male. io ho 4 cani e di più non riesco a prenderli, però vorrei capire come mai in una città come corigliano non vengano prese delle iniziative per scoprire e punire tanta cattiveria, perchè questi poveri animali devono contare su persone MERAVIGLIOSE che li aiutano solo per l’amore che provano verso questi poveri esserini indifesi. perchè non si cerca di scoprire e punire gli autori di queste “cattiverie gratuite” (e sono stata educata) PERCHE”” il Comune non mette a disposizione un canile decente che li accoglie, non fa un’accordo con villaggi ristoranti che con tutti gli avanzi che hanno a fine giornata si sfamerebbero tutti i randagi gratis. Visto che il problema è così grave perchè non fate una segnalazione a “STRISCIA LA NOTIZIA”. IO CREDO CHE CORIGLIANO NON SIA MENO DI TANTI SERVIZI CHE HANNO FATTO VEDERE. Almeno denunciate questi fatti ignobili cercate di spingere verso queste istituzione che dovrebbere far rispettare le leggi. LA LEGGE CHE PUNISCE I MALTRATTAMENTI ESISTE MA SE NESSUNO PUNISCE SUL SERIO QUESTI BASTARDI NESSUNO VENDICA QUESTE POVERE BESTIOLINE CHE AVREBBERO DATO SOLO AMORE ANCHE A QUELLE PERSONE CHE VENDENDOLI SOFFERENTI SI GIRA DALL’ALTRA PARTE O CHE ADDIRITTURA GLI FA DEL MALE. SONO VERAMENTE DISTRUTTA MORALMENTE DA QUESTE INGIUSTIZIE.
    HO VISTO CHE C’è UN SOS PER SFAMARE I CANI DI CORIGLIANO MA CHI NON è ISCRITTO A FACE BOOK NON CAPISCE MOLTO, PER CORTESIA POTRESTE SCRIVERE UN INDIRIZZO E.MAIL PER CONTATTARE DIRETTAMENTE LE VOLONTARIE CHE SI OCCUPANO DI QUESTA INIZIATIVA? E POI UNA CORTESIA SE QUALCHE STORIA SI RISOLVE BENE AGGIORNATE GLI ARTICOLI ALMENO PARTECIPIANO CON GIOIA A QUALCHE LIETO BUON FINE IN MEZZO A TUTTA QUESTA CATTIVERIA. SPERO CHE LUCE E TUTTI I CAGNOLINI SOLI DOLCI ABBANDONATI CHE FIN’ORA HANO TROVATO SOLO ORRORE TROVINO AMORE. LA RAZZA UMANA NON E’ FORMATA DA SOLO BASTARDI E LE VOLONTARIE ED I VOLONTARI CHE OPERANO SUL FRONTE NE SONO LA PROVA VIVENTE. GRAZIE DI CUORE
    mi farebbe piacere una risposta dai volontari di Corigliano vediamo se insieme riusciamo a sensibilizzare il problema. “striscia” non è una cattiva idea, pensateci

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com