Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Casalmaggiore: istrice intossicato da frutta avvelenata, è salvo

Casalmaggiore: istrice intossicato da frutta avvelenata, è salvo

È stato fortunatamente salvato un esemplare di istrice recuperato a fine aprile a Casalasco. L’animale era stato trasportato al Centro di Recupero Animali Selvatici di Cascina Stella, a Castellone, e gli esami effettuati avevano immediatamente individuato la causa del suo malessere.

Spiega Alessandro Usberti, comandante provinciale dell’ANPANA di Cremona: “La causa è una probabile intossicazione per ingestione di frutta avvelenata, probabilmente indirizzata alle nutrie. Tempestivamente e scrupolosamente l’esemplare è stato assistito, curato e riabilitato dai nostri esperti operatori. Le guardie zoofile hanno poi liberato l’animale nello stesso territorio in cui è stato trovato”.

Molto bene, molto giusto. Se non fosse che nella zona bazzica un avvelenatore di frutta che ha come obiettivo l’abbattimento folle delle nutrie. Su quest’ultimo dettaglio, tuttavia, non vi sono notizie di alcuna denuncia contro ignoti, né tantomeno di investigazioni da parte delle forze dell’ordine.

Foto: repertorio (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com