Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Milano: fermato con 23 cuccioli stipati nel baule dell’auto

Milano: fermato con 23 cuccioli stipati nel baule dell’auto

Erano al limite della sopravvivenza, i 23 cuccioli di cane ritrovati stipati nel bagagliaio di un’auto, a Milano. È stata la Polizia Stradale a fermare il conducente e a ritrovarli, senza luce, né acqua, né cibo e con pochissima aria da respirare.

I piccoli arrivano tutti dall’Est Europa e sono stati intercettati sulla tangenziale ovest di Milano, a seguito di un controllo di quella che le forze dell’ordine giudicavano “un’auto sospetta”.

I cuccioli sono stati immediatamente soccorsi e consegnati al canile sanitario di Milano. Si tratta di diversi esemplari di cani di razza: bulldog, pinscher, barboncini, chihuahua e labrador, tutti di età inferiore ai tre mesi e venti giorni (limite consentito per l’importazione di animali) e tutti in gravi condizioni di stress, denutrizione e disidratazione.

Inutile anche specificare che nessuno di loro aveva microchip e che i documenti che avrebbero dovuto attestarne l’esatta provenienza e le condizioni di salute erano totalmente mancanti.

Nell’auto dell’uomo fermato sono stati però trovati numerosi codici a barre intatti, cinque passaporti canini ungheresi e un listino prezzi per la “merce vivente”.

L’uomo al volante dell’auto è un italiano di trentacinque anni già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi. Non è stato arrestato, come al solito, ma denunciato alla Procura della Repubblica per traffico di cuccioli, maltrattamento di animali e ricettazione. Il personaggio, tra l’altro, è anche gestore di un allevamento di cani recentemente trasferitosi dalla Lombardia all’Emilia Romagna.

Precisiamo che NON siamo a conoscenza delle modalità di adozione di questi cuccioli.

Nella foto: uno dei cuccioli nella foto pubblicata da Geapress.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. MALEDETTO, MALEDETTO SENZA CERVELLO

  2. PENA DI MORTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com