Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [VIDEO] Shock Albania: filmati mentre ammazzano cani randagi

[VIDEO] Shock Albania: filmati mentre ammazzano cani randagi

Della spada di Damocle che pende sulla testa dei randagi albanesi abbiamo già avuto modo di parlare: nel Paese si rischia la “soluzione finale” alla maniera rumena, alla maniera ucraina. Si rischia che i cani senza casa vengano massacrati con il beneplacito delle istituzioni.

Ma nonostante il momentaneo stop ad ogni decisione per quanto riguarda i randagi di Perrenjas, le violenze in Albania si sono scatenate comunque. A Durazzo.

Quello che pubblichiamo alla fine dell’articolo è un video messo online nelle scorse ore da Animal Rights Albania. Mostra alcuni ammazzacani che di notte, accompagnati dai poliziotti e dalla nettezza urbana, si dedicano alla “caccia al randagio” armati di fucile. E mostra un cane incolpevole centrato in pieno dalle pallottole e poi trascinato via come un sacco dell’immondizia. 

L’associazione ARA, avvisata del rischio corso dai randagi, ha seguito con un’automobile il drappello di uomini deputato al massacro, facendo il possibile per non farsi scoprire. Al contempo, i volontari cercano i cani, per metterli in salvo.

Ma – quasi sapessero che degli uomini bisogna avere timore – gli animali scappano terrorizzati: una mamma e un cucciolo, che gli attivisti non riescono a recuperare.

I due animali vengono però trovati dagli ammazzacani, che li freddano entrambi. Ripetiamo, una mamma e un cucciolo. Trascinati via sull’asfalto come cose senza valore.

Pezana Rexha, presidente di ARA, ha dichiarato a Geapress: “Dentro mi sentivo morire. Mi sentivo piccola, minuscola, non potevo fermarli. Vedere uccidere creature indifese davanti a te è terribile. Una cosa simile non si augura a nessuno. Bisognava essere in quel posto per capire cosa ho provato”.

La strage è quindi ufficialmente cominciata e l’associazione chiede aiuto a tutti, nessuno escluso, perché l’Albania non diventi una nuova Romania, una nuova Ucraina.

“Vorrei che tutti capissero quanto è grave la situazione in Albania e quanto bisogno d’aiuto hanno i nostri animali. ARA cerca di alleviare le sofferenze nel limite delle proprie possibilità, le sofferenze che patiscono gli animali in questo Paese. Per favore, non dimenticateci, appoggiateci nella nostra battaglia”.

A questo link, la pagina Facebook di ARA. Qui, la petizione da firmare contro l’uccisione dei randagi albanesi.

Di seguito, il video.

Nella foto: un randagio (fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. BRUTTI SELVAGGI INCIVILI,PERSONE INDEGNE,UOMINI DI MERDA,E MI FERMO QUI……

  2. Non ci sono parole… se non tante maledizioni!!!

  3. Salviamo queste povere creature

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com