Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Trovato l’accoltellatore di cani di Villa Ada. Lui dice: legittima difesa

Trovato l’accoltellatore di cani di Villa Ada. Lui dice: legittima difesa

Parla di “legittima difesa” l’accoltellatore di cani di Villa Ada che, qualche giorno fa, ha ridotto in fin di vita un Labrador dopo averlo trapassato con tre fendenti. Dell’episodio avevamo parlato in questa news.

L’aggressione era avvenuta sotto gli occhi di svariate persone, perlopiù intente a portare a passeggio il proprio cane, e la serie di testimonianze incrociate è infine riuscita a portare all’individuazione del violento.

Si tratta di un 32enne romano che è stato rintracciato da Carabinieri e che, interrogato in merito all’accaduto, ha sostenuto l’assurda tesi della legittima difesa: “Il mio cane era in estremo pericolo”.

Completamente diversa la versione degli altri testimoni, che parlano di una normalissima baruffa tra i due quattrozampe, e neppure di quelle più gravi. 

L’accoltellatore è incensurato e collabora con il padre, architetto. È stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali. 

L’episodio, che dovrebbe essere isolato, era avvenuto lo scorso 29 febbraio e il cane ferito era rimasto in pericolo di vita diversi giorni. È praticamente un miracolo che sia riuscito a sopravvivere.

Nella foto: il cane ferito (tratta dall’articolo alla fonte).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. L’ HO VISTO PROIO SU RAI 1 PARLAVANO DI CANI E LUI ERA LI ,STA BENE MA IL TRAUMA CI è STATO ,SOLO CHE LA CONDANA NO è STATA

  2. E adesso? Anche a questo stronzo non gli faranno nulla!!! Se potessi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com