Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: sopprimete il mio gatto, dice il testamento. Giudice lo grazia

USA: sopprimete il mio gatto, dice il testamento. Giudice lo grazia

La gattina Boots non ha nove vite, ma dieci. Quella in più le è stata donata dal giudice di Chicago che ha deciso di annullare le ultime volontà della sua proprietaria, che voleva la gattina soppressa nel caso in cui lei non ci fosse stata più. 

Secondo la CBS, Boots era già in lista soppressione perché il testamento della sua padrona, deceduta lo scorso dicembre, era esplicito e andava rispettato – soprattutto dal momento che la gattina era una sua propretà e pertanto la donna poteva disporne come meglio riteneva. 

È stato solamente grazie all’intervento di una vicina di casa, Sandra Buturusis, se nella questione è intervenuto un giudice.

“Boots è adorabile, giocherellona. Ha undici anni e neppure li dimostra”, dichiara la Buturusis. E parla poi di Georgia Lee Dvorak, la padrona della gatta: “Aveva così tanta paura che le capitasse qualcosa, che nessuno l’accudisse o che finisse in mano a un poco di buono…”. 

Paure più che giustificate, ma che non hanno – fortunatamente – fermato Sandra dalla sua campagna per salvare la vita a Boots.

“Non volevamo sopprimere una gatta sana e piena di vita”, aggiunge il presidente della Fifth Third Bank Jeffrey Schmidt, che assieme a Sandra Buturusis ha sostenuto la campagna. Probabilmente proprio grazie all’intervento di un personaggio tanto influente il giudice che doveva giudicare il caso ha “graziato” la gatta in prima istanza, di fatto autorizzandola a vivere il resto della sua vita in tranquillità.

Boots è stata adottata da un santuario per gatti ed è serena. Inoltre, la stessa Fifth Third Bank ha donato una cifra consistente ai nuovi adottanti perché alla micia non mancasse nulla: né cibo, né cure veterinarie.

Per quanto riguarda la defunta padrona di Boots, al di là della discutibilità del suo ultimo atto era senz’altro una grande amante degli animali. Nel suo testamento è infatti prevista una donazione di oltre 11 milioni di dollari a rifugi per randagi. 

Nella foto: Boots.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Bravo Giudice, Complimenti! Sono molto contenta per la gattina, ma posso capire anche la signora; anch’io penso sempre che se dovessi morire prima della mia gattina, vorrei che quel giorno morisse (solo il pensiero che muoia mi fa tremare) anche lei perche’ ho paura che vada a finire male, visto che non ho nessuno che la possa amare e tenere cura, NON E’ PER EGOISMO!!!

  2. Bene, una volta ogni tanto, un giudice fà una cosa giusta! E speriamo che gli 11 milioni di dollari vengano spesi davvero per gli animali bisognosi!

  3. COMPLIMENTI AL GIUDICE DI CHIGAGO LE AUGURO TUTTA LA FELICITA DI QUESTO MONDO

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com