Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Montecchio: animali morenti diretti al macello, orrore nel tir

Montecchio: animali morenti diretti al macello, orrore nel tir

Orrore a Montecchio, Reggio Emilia: un tir carico di animali diretti al macello è stato fermato dalla Polstrada. Al suo interno, creature ammassate le une sulle altre, morenti, stipate in condizioni terribili e private del benché minimo spazio vitale.

Si tratta dell’ennesimo viaggio della morte intercettato dalla Polizia. Un tir carico di animali in agonia e destinati comunque a finire sulle tavole degli italiani.

Il mezzo è stato bloccato sulla A1 e appartiene ad una azienda di Perugia. I bovini adulti che venivano trasferiti al mattatoio erano sprovvisti sia della documentazione di origine che di quella di destinazione. 

Assieme a loro, c’erano anche quattordici vitellini che, pur viaggiando accanto ad esemplari agonizzanti, erano destinati ad un allevamento della zona.

La Polstrada ha richiesto l’intervento della ASL di Montecchio e gli animali sono stati sequestrati. La ditta che li trasportava verrà sottoposta a verifiche. Fino ad ora, l’autista soltanto è stato sanzionato con una pesante ammenda di cui non si conosce l’ammontare preciso.

Gli animali sequestrati verranno certamente abbattuti comunque. 

Come sempre ripetiamo: rivalutate le vostre scelte alimentari. Uno stile di vita vegan è più che possibile e spezza, alla radice, il ciclo di dolore di creature che hanno il solo difetto di appartenere ad una specie diversa dalla nostra.

Nella foto: una delle creature stipate sul camion della morte.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. maria grazia trippitelli

    grazie Carlo…a nome di quegli innocenti che vengono ogni giorno immolati tra l’indifferenza dei piu!! Che tu sia benedetto…terrò presente questo tuo bell’esempio e la prima volta che mi trovarò in autostrada farò la stessa cosa che hai fatto te…lo prometto…M. Grazia

  2. bravo, bravissimo!

  3. ecco quello che faccio SEMPRE in autostrada, su QUELLA Autostrada maledetta Roma – Milano, fate girare anche voi questa cosa.

    “Di ritorno dalle staffette in giro per il Nord Italia, non manca giorno che incontro i cosiddetti “camion della morte”, i trasporti crudeli delle povere anime che vanno al sacrificio in nome della “fettina” o del cosciotto “cotto al punto giusto” con le patate.
    Sono camion lugubri, tristi e che fanno velare gli occhi di quanti sono sensibili alla vita di queste povere creature, allevate solo per il piacere della gola e di qualche chef da strapazzo da 4/5 “stelle“ sul Gambero Rosso.
    Ora, e vengo al punto, dato che non è possibile bucare le gomme a questi camion, soprattutto se sono in movimento, e dato che al 101% sono SEMPRE non in regola con le leggi del trasporto degli animali vivi, io non faccio altro che chiamare la Polizia ( 113 ), mi faccio passare la Stradale, ed espongo i miei fondati dubbi sulla regolarità del trasporto, fornendo targa, colore e tipo di veicolo incontrato sulla strada all’altezza di Firenze, Bologna, Genova o altro…….
    È poca cosa in confronto a quello che realmente vorrei fare ( ma che non posso scrivere ), ma la soddisfazione di vedere in diretta l’alt della polstrada ( mi è capitato!) a questi maledetti veicoli è stata, e sarà, davvero grande.
    Siamo in tanti, moltiplicate questa mia e-mail, daremo fastidio e contemporaneamente faremo osservare le regole e la legge a questi trasportatori/allevatori che molto spesso ( sempre ) si credono al di sopra di tutto, perché si sa come la pensano…………. “ tanto sono solo degli animali destinati al macello !”.

  4. e vedrai che realmente starai meglio dentro e fuori 🙂 complimenti per la tua onestà e buona fortuna per il tuo nuovo percorso.

  5. io non sono ancora vegetariana o vegana,ma l’orrore che si compie negli allevamenti da parte degli operatori e sopratutto dai veterinari preposti ai controlli,privi di cuore,perchè io andrei sotto i ponti piuttosto che farmi pagare per dire che tutto è nella norma, mi farà diventare vegana. Solo all’idea che questa gente chiuda i battenti,mi da un benessereper tutto il resto dei miei giorni

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com