Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Orrore a Ostia: scoperto mattatoio illegale di ovini

[VIDEO] Orrore a Ostia: scoperto mattatoio illegale di ovini

Orrore indicibile: ecco come descrivere l’impatto provocato dalle fotografie pubblicate da Geapress in merito al macello clandestino scoperto a Ostia qualche giorno fa.

La struttura, teoricamente, doveva essere adibita alla sola produzione casearia, ossia di latte e formaggio, ma la realtà era ben diversa.

Al suo interno, infatti, la Guardia di Finanza ha trovato sia un mattatoio che una cella frigorifera per custodire la carne macellata. L’intero ambiente era lurido e privo delle benché minime norme di igiene e decenza, tanto che il cane maremmano ritrovato sul posto aveva la sua cuccia proprio in quelle stanze, tra sangue e viscere.

Il mattatoio clandestino era localizzato ad Ostia, nella zona del Divino Amore, a sud di Roma.

La porta della cella frigorifera è stata ritrovata aperta, probabilmente perché lo era sempre stata. Nel macello, polveroso e sporco, c’era sangue ovunque, dai muri, ai pavimenti, ai tavoli.

Nel locale, i Baschi Verdi hanno trovato una bilancia, due mannaie, tre coltellacci e un punteruolo.

Quest’ultimo serviva a forare il collo dell’animale per poi lasciarlo morire dissanguato. È stato facile capirne l’utilizzo, dato che tutti e trentacinque i corpi ritrovati nella cella frigorifera mostravano traccia della stessa ferita. 

Lo stesso allevamento deteneva 918 pecore che solo qualche giorno fa l’ASL veterinaria aveva censito. Si suppone che i veterinari non avessero idea del “macello” (nel vero senso della parola) poco distante dagli animali che stavano visitando.

Qualcuno però sapeva, perché la Guardia di Finanza non è arrivata lì per caso, ma dietro precisa segnalazione. 

Il titolare della struttura è stato denunciato per aver violato la normativa sanitaria e per aver detenuto prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione.

I Finanzieri hanno sequestrato tutto: cella, mattatoio e corpi senza vita.

Nella foto, pubblicata da Geapress: il mattatoio clandestino.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. molto vero. e quelle giuste vengono subito esautorate.

  2. stella cervasio

    Purtroppo dobbiamo essere noi animalisti a vigilare e a fare ripetute denunce, non bisogna mai smettere, insistere insistere insistere. L’establishment ha altro a cui pensare: tipo rubare soldi quando si è al governo, sistemare i figli, fare piaceri che possano fruttare. Quando sono pagati per scovare l’illegalità e far rispettare le leggi o farne di nuove per far funzionare ciò che non funziona. Non ci sono mai le persone giuste al posto giusto…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com