Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Storia di Lacy, salvata dall’eutanasia

[VIDEO] Storia di Lacy, salvata dall’eutanasia

Come molti di voi sapranno, negli Stati Uniti esistono ancora numerosi rifugi che non sono No Kill, ossia che praticano l’eutanasia su animali in esubero, anziani, malati o problematici. 

Il video di Eldad Hagar che vi proponiamo oggi racconta la storia di un cane salvato proprio da uno di questi canili.

Lei si chiama Lacy, ed era in lista per l’eutanasia perché il suo comportamento era considerato “problematico”.

La realtà è che la piccola Lacy aveva tutte le ragioni del mondo per non fidarsi degli uomini.

Lacy era stata adottata quando era piccolissima, due anni prima, da un uomo che l’aveva confinata ventiquattr’ore al giorno nel suo giardino sul retro. Dopo averla ignorata per tutta la sua vita, era stato proprio lui a portarla al canile e ad abbandonarla lì.

Vedrete Lacy terrorizzata e ringhiante sul fondo del suo box, il pelo lurido e pieno di nodi. Eldad avrà bisogno di una grande dose di pazienza per guadagnarsi la sua fiducia e di un pizzico di fortuna. Se neppure uno come Eldad è in grado di far smettere Lacy di ringhiare, nulla la salverà dall’eutanasia. 

Eldad, come sempre, è tranquillo, sereno, mentre si avvicina al cane cercando di prenderlo e avvicinarlo a sé. Non si scompone neppure quando Lacy lo morde ad un dito. Non gli importa, tanto che dichiara “Non mi allontanai. Volevo che sapesse che ero lì per lei, a dispetto di tutto”. 

E quando finalmente la prende tra le braccia, tutta l’aggressività di Lacy scompare. Quasi non le sembra vero che quell’uomo la voglia vicina e che non le stia facendo del male. Per lei deve essere una sensazione totalmente nuova, persino straniante.

Eldad la porta all’esterno, nel sole, all’aria aperta. Niente più box bui per Lacy. Basta solitudine. La cagnolina continua a guardarsi intorno, immobile tra le braccia di quell’uomo strano, così calmo e paziente.

Eldad la posa a terra e inizia ad accarezzarla. Negli occhi di Lacy si scorge perplessità, più che timore, ma di certo l’aggressività è completamente svanita: niente più denti scoperti, ancora meno intenzione di mordere.

Quando Eldad la porta in macchina con sé, Lacy lecca con dolcezza la ferita che lei stessa gli ha procurato alla mano, quasi fosse dispiaciuta per avergli fatto male.

Poi è il momento del bagno e della toeletta, a casa di Eldad. Lacy ormai distribuisce bacetti come caramelle. Resta un mistero come un animale abusato per due anni riesca a ritrovare piena fiducia nell’uomo nell’arco di pochi minuti, ma il signor Hagar ha questo potere.

Sotto tutti quei nodi e quello sporco, Lacy ha un muso dolcissimo e dopo il bagno, finalmente, si sente al sicuro a sufficienza da riposare.

Tutto quello di cui questo cane aveva bisogno era un po’ d’amore. Aveva solo tanta, tanta paura.

Ecco il video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com