Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Lontra sterminata in Italia: ne restano meno di 250 esemplari

Lontra sterminata in Italia: ne restano meno di 250 esemplari

Sono rimaste in meno di 250 in tutta Italia. Stiamo parlando delle lontre, a rischio altissimo di estinzione su tutto il territorio nazionale a causa della distruzione dell’habitat, dell’inquinamento, degli incidenti stradali, del bracconaggio.

La lontra entra dunque di diritto – purtroppo – nella Lista Rossa Nazionale delle specie minacciate di estinzione. 

Di questi animali ne sono rimasti pochissimi soprattutto in regioni come il Molise e la Calabria. Una situazione preoccupante che è stata messa in luce dal Corpo Forestale dello Stato durante uno specifico incontro a tema in occasione dell’appena trascorsa Giornata Mondiale dell’Acqua. 

Le lontre recentemente uccise dagli automobilisti sono state ben ventisette, sul totale oscillante tra i 220 e i 260 esemplari.

“Il trend positivo nella riproduzione va incoraggiato”, spiega Livia Mattei, primo dirigente del Corpo Forestale dello Stato. “Dal meridione le lontre stanno risalendo verso il centro. Dobbiamo preservarle dal pericolo di essere investite, perché così morirebbero una seconda volta”.

L’instabilità del regime idrico, lo sfruttamento dei bacini e la cattiva gestione della pesca, inoltre, fanno sì che questi mustelidi abbiano scarsissima disponibilità di risorse alimentari. 

“Siamo in allerta, dato che i nostri fiumi sono molto degradati e discontinui, mentre la lontra per diffondersi e colonizzare nuovi territori ha bisogno di muoversi per chilometri”.

Infine, il tasto più dolente: la lontra è anche vittima del bracconaggio. 660 sono stati gli esemplari massacrati tra il 1963 e il 1973, mentre tra il 1999 e il 2008 nella sola Puglia e malgrado l’assoluto divieto ne sono stati abbattuti circa una decina.

La prossima sfida del Corpo Forestale sarà di riuscire a recuperare gli esemplari feriti e reinserirli nell’ambiente cui appartengono di diritto. La lontra è decisamente un animale che va difeso, con tutte le nostre forze.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com