Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Varese: il micio investito e sanguinante e l’indifferenza generale

Varese: il micio investito e sanguinante e l’indifferenza generale

Ripubblichiamo senza necessità di commentarla la lettera inviata da un lettore alla redazione di VareseNews, qualche giorno fa. Racconta di come un animale investito, ferito, sofferente e sanguinante immobilizzato in un luogo di passaggio sia stato ignorato da chiunque passava di lì, e di come le sue “richieste di aiuto” sarebbero rimaste inascoltate se due anime compassionevoli non fossero passate di lì.

Se trovate un animale investito fermatevi sempre a controllare le sue condizioni. Se è morto e si trova in mezzo alla carreggiata, spostatelo e non lasciate che le automobili facciano scempio del suo corpo. Se è ferito, intervenire trasportandolo da un veterinario o chiamando un’associazione di zona o le istituzioni.

“Salve,

volevo segnalare l’atto di inciviltà in cui mi sono imbattuto oggi: stavo percorrendo la via “battaglia di San Martino” a Cuveglio, per intenderci la strada principale che prosegue verso la Valcuvia, quando in prossimità del Centro Commerciale Valcuvia Shops ho incontrato sul ciglio della strada un bellissimo gattone bianco e nero sdraiato sulla parte destra della corsia. Si notava immediatamente che c’era qualcosa che non andava in quel bel micione per stare così vicino alle auto che gli sfrecciavano vicino. Era stato investito e non era in grado da solo di allontanarsi dalla strada.

Ho fatto inversione con la moto e son ritornato indietro quando nel frattempo due signore a passeggio l’avevano preso in braccio e a quanto mi hanno riferito andavano a portarlo al veterinario che ha uno studio proprio lì vicino sulla via principale. Il povero gattone aveva il volto sanguinante e appena il fiato per aprire la bocca e cercare di miagolare.

Con somma tristezza mi chiedo, perchè chi l’ha investito non si è fermato a prestare soccorso o a chiedere aiuto?

Perchè con tutte le auto che sono poi seguite non c’è stato nessuno che abbia avuto il coraggio di fermarsi per vedere cosa avesse quel bel gattone sdraiato sul lato della strada vicino ai veicoli che sfrecciavano?

E ancora, se qualcuno ha assistito all’incidente perchè non ha chiamato il 112 come prevede la nuova normativa sull’assistenza agli animali?

Non posso pretendere che a tutti piacciano i gatti ma se ci fosse stato un cane o qualche altro animaletto a cui tanto teniamo qualcuno avrebbe fatto qualcosa?

Sono profondamente stufo e deluso di vedere che c’è ancora tanta indifferenza e inciviltà anche nei confronti dei nostri amici a quattro zampe.

Spero che quel gattone sia adesso nelle mani di chi gli possa volere più bene di chi l’ha investito e anche di chi è passato e pure vedendolo in quelle condizioni non ha fatto niente.

Mi scuso per lo sfogo e ringrazio per la pubblicazione di questa email.

GR”

Foto: repertorio. Un gatto randagio cerca di rianimare un suo compagno senza vita.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Si sa… gli animali trasmettono le malattie… morti o feriti poi, non ne parliamo … Questa è l’ignoranza diffusa tra la gente!!! E poi non c’è tempo di fermarsi per un animale, siamo troppo occupati dal nostro nulla quotidiano per accorgerci di ciò che dovrebbe essere importante nella vita, non ci rendiamo conto che la mancanza di pietà e compassione per i nostri fratellini ci rende soltanto peggiori. Dovremmo riflettere sulla nostra indifferenza alla vita….

  2. Semplicemente perchè la gente fa solo schifo… ecco perchè nessuno si è fermato…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com