Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: due guardie zoofile accusate di crudeltà sugli animali

USA: due guardie zoofile accusate di crudeltà sugli animali

Due guardie zoofile in forza presso la Protezione Animali della Contea di Sullivan, nello Stato del Tennessee, sono state denunciate per il reato di abuso sugli animali.

Il 31enne Douglas Aaron West e il 51enne Steven Ward sono stati arrestati martedì e dovranno ora rispondere delle accuse contestategli dal Grand Jury.

Secondo l’accusa, l’abuso ha avuto luogo nell’aprile 2011 al canile presso il quale i due uomini lavoravano, che è ora gestito da un’associazione animalista privata. I dettagli specifici del caso non sono stati resi noti perché le investigazioni sono ancora in corso ma le carte dell’accusa sono chiare: Ward e West avrebbero “infranto la legge, torturando e infliggendo dolore ad un animale, volontariamente e consciamente”.

I due uomini hanno pagato la cauzione di 10,000 dollari e sono usciti di prigione. mercoledì, Ward ha parlato con la stampa, proclamando la propria innocenza e quella del collega: “Siamo innocenti. Amiamo gli animali. Non abbiamo fatto quello di cui ci accusano”. 

Entrambi sono stati sospesi dal posto di lavoro.

Nel frattempo, dal canile dichiarano stupore nell’apprendere la notizia delle accuse e cooperazione nei confronti delle autorità: “Siamo completamente trasparenti. Non tollereremo che nessuno dei nostri dipendenti faccia del male agli animali”.

Per West e Ward, intanto, le porte del tribunale si apriranno il prossimo 13 aprile.

Foto: repertorio, un abuso all’interno di un canile americano.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Nomi, foto, arresto, cauzione di 10.000 dollari per uscire, processo veloce….Magari potessimo avere lo stesso in Italia.

  2. la foto è di repertorio, come segnalato nella news. se clicchi sul link alla fonte vedi la foto dei volti.

  3. Pubblicate le foto ma non nascondete la faccia di quei due bastardi

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com