Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Un aiuto per Leone: lotta tra la vita e la morte dopo una vita legato a un calorifero

Un aiuto per Leone: lotta tra la vita e la morte dopo una vita legato a un calorifero

Questa è la storia di Leone, cucciolotto sfortunato, l’ennesima brutta storia di abusi nei confronti degli animali.

Leone è stato sottratto a pesanti maltrattamenti, ha vissuto per mesi in casa legato ad un calorifero. 

E’ stato preso quando aveva pochi mesi dai precedenti proprietari come passatempo vivente per i loro 4 pestiferi figli che come gioco lo prendevano a calci e a bastonate. Leone non è mai stato portato da un veterinario, nemmeno per i vaccini. Non ha mai avuto amore o coccole, non ha mai ricevuto un’educazione, non ha mai avuto un gioco!

In casa viveva perennemente legato con il guinzaglio ad un calorifero perché, come tutti i cuccioli, era molto vivace, a volte anche distruttivo… mordeva ed ingoiava tutto quello che gli capitava davanti: sedie, divani, tende e altri suppellettili.  I suoi padroni anziché insegnarli con amore e pazienza che i giochi sono altri, hanno preferito risolvere il problema tenendolo sempre legato.

Il piccolo Leone ha subito tutto questo in soli 10 mesi di vita! Da circa una settimana lo abbiamo riscattato dalla bruttissima situazione in cui si trovava. Lo abbiamo seguito con i nostri educatori cinofili, abbiamo interagito con lui e subito ci siamo accorte che Leone è un cucciolotto meraviglioso, molto ricettivo e ben disposto all’apprendimento. Con un pò di lavoro, pazienza e amore saremmo riuscite a trovargli presto una nuova e definitiva famiglia che lo avrebbe amato e rispettato!

Purtroppo, qualche giorno fa abbiamo notato che non era molto in forma, l’altro ieri visto che ci sembrava ancora più mogio abbiamo subito deciso di portarlo in clinica e farlo visitare. Leone è stato ricoverato, tenuto sotto controllo, hanno fatto le radiografie dalle quali non risultava nulla di evidente, ma le cose non miglioravano affatto, anzi sembrava essere peggiorato. I nostri veterinari hanno quindi deciso di operarlo e subito si sono resi conto della gravità della situazione. Il primo tratto intestinale del piccolo Leone era in necrosi ed è stato asportato. 

E’ molto probabile che ancora quando era con la precedente famiglia abbia ingerito qualcosa che è riuscito ad espellere (ecco perchè radiologicamente non si vedeva nulla) ma che ha lesionato gravemente il tratto intestinale. Il danno non sembra infatti recente, ecco perchè l’intestino è stato trovato già in stato di necrosi.

Ora Leone lotta tra la vita e la morte, è in prognosi riservata per ancora 48 ore. E’ un cane giovanissimo e speriamo noi tutte che questo lo aiuti ad avere la voglia e la forza di lottare per vivere. Se riuscirà a farcela, la degenza e il recupero saranno lunghi e sicuramente avrà bisogno di uno stallo casalingo. 

Le spese che stiamo sostenendo per lui sono ingenti, la visita ed esami d’urgenza, l’operazione e la degenza sono dei costi insostenibili visti gli ultimi arrivi al rifugio e le altre emergenze che stiamo affrontando.

Chiunque voglia aiutare Leone può farlo con 

 > un versamento su conto corrente bancario intestato a ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE ZOOFILA – MILANOZOOFILA Banca Prossima – Codice Iban:IT73 V033 5901 6001 0000 0018 794

Nella causale indicare ‘Leone deve vivere’

oppure

> effettuare un versamento direttamente online in modo sicuro con PayPal sul nostro sito www.milanozoofila.org cliccando sul pulsante rosso ‘DONA ORA’

Account email per donazione PayPal ‘adozioni@milanozoofila.org

Potete seguire gli aggiornamenti su Leone a questo link

Grazie davvero a tutti di cuore.

Milano Zoofila 

Associazione di Protezione Zoofila senza scopo di lucro 

www.milanozoofila.org

comunicazione@milanozoofila.org

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com