Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Montefranco: cani a catena in condizioni “insopportabili”, un denunciato

Montefranco: cani a catena in condizioni “insopportabili”, un denunciato

Un 43enne di Montefranco è stato denunciato e dovrà rispondere ora del reato di maltrattamento di animali dopo che la Guardia Forestale ha ritrovato, nella sua proprietà, otto cani in gravi condizioni di abbandono. 

Le forze dell’ordine hanno descritto le condizioni in cui vivevano gli animali “insopportabili“.

Gli animali sono stati individuati nel corso di un controllo: si trovavano sotto una fatiscente tettoia di lamiera, legati a cortissime catene (circa un metro di lunghezza) e ovviamente assai limitati nei movimenti. Nell’area non erano presenti ripari, cucce o coperte e neppure il pavimento e dunque i cani erano costretti a stazionare sul terreno sassoso, in balia di qualunque situazione climatica.

Gli agenti sottolineano anche come non sia stata “rivenuta alcuna ciotola di cibo. I contenitori adibiti all’acqua, quando non completamente asciutta, ne contenevano poca, scura e maleodorante“.

Degli otto cani soltanto due erano denunciati, e questo è costato al proprietario una sanzione di oltre 600 euro. 

La Guardia Forestale ha immediatamente provveduto al sequestro degli animali. I cani sono stati registrati all’anagrafe canina e microchippati all’ASL4 di Terni. Si trovano ora in custodia al canile di Calleluna, sempre a Terni.

Nella foto: alcuni dei cani ritrovati.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com