Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Cane ferito al Pronto Soccorso: i medici non intervengono

Cane ferito al Pronto Soccorso: i medici non intervengono

Il fatto è avvenuto a Gela. Un 55enne che aveva appena visto il suo cane aggredito da un branco di randagi ha portato l’animale, un piccolo Yorkshire, nel primo posto in cui qualcuno avrebbe potuto aiutarlo: il Pronto Soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele. 

L’animale perdeva molto sangue, era ferito, e l’uomo ha chiesto ai medici di medicarlo, di fare qualcosa. 

I dottori però, nonostante l’emergenza, si sono rifiutati di intervenire e anzi hanno fatto notare al proprietario che quello non era un ospedale veterinario. Il 55enne ha a quel punto contattato i Carabinieri e ha denunciato i medici per omissione di soccorso verso un essere vivente.

Uno degli infermieri ha a quel punto aiutato l’uomo nell’unico modo in cui poteva, ossia fornendogli il numero di telefono di un veterinario, che si è detto disponibile a curare immediatamente il cane ferito. 

Il cane è stato suturato al collo e dovrebbe guarire in circa due settimane.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. bella umanità …bello tutto possiamo morire tutti gl’ essere viventi …tutti abbiamo diritti anche gl’ animali!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com