Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Perugia: orrore puro nella fattoria lager (aggiornamenti)

Perugia: orrore puro nella fattoria lager (aggiornamenti)

Ennesima fattoria lager ritrovata in Italia. Dopo i casi degli scorsi giorni, a Perugia sono stati ritrovati una quarantina di bovini e ovini in condizioni gravissime. Gli animali erano sporchi, malnutriti e abbandonati in stalle in cui si accatastavano cumuli di letame.

La struttura teatro di questo scempio difficilmente immaginabile è localizzata a Città di Castello ed è stata scoperta negli scorsi giorni (ne avevamo parlato qui).

All’interno dell’azienda zootecnica le forze dell’ordine si sono ritrovate di fronte a vere e proprie scene dell’orrore: carcasse di animali abbandonate nei pressi delle stalle e ricoperte di rifiuti organici, il corpo senza vita di una pecora morta durante e il parto e il suo feto, lasciati a imputridire dentro la stalla, e rifiuti pericolosi accatastati un po’ ovunque.

Racconta la Forestale: “All’interno di una stalla in particolare sono stati rinvenuti una dozzina di bovini e una ventina di ovini in precarie condizioni igieniche, sporchi, malnutriti e con poca acqua. Alcuni animali sono stati ritrovati feriti e agonizzanti a terra e alcune carcasse sono state rinvenute seppellite nei pressi della stalla, sotto cumuli di letame”.

“Per un asino rinvenuto in fin di vita steso a terra da giorni e in gravissime condizioni igienice, il veterinario dell’ASL che ha collaborato con i Forestali ha dovuto decidere per l’abbattimento. L’animale era stato lasciato all’addiaccio ed era denutrito e disidratato”.

Tutta la struttura è stata sequestrata su ordine della Procura della Repubblica. Il titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per maltrattamento di animali, abusivismo edilizio, gestione di discarica abusiva e inquinamento”.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. CHE DIO TI STRAFULMINI, MALEDETTO BASTARDO!!!!!!!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com