Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Cucciola chiusa in una scatola con lo scotch attorno al muso: è salva

[VIDEO] Cucciola chiusa in una scatola con lo scotch attorno al muso: è salva

La storia arriva dalla British Columbia e viene riportata dall’associazione per i diritti animali Animal Advocates. 

Negli scorsi giorni, un cucciolo di cane è stato ritrovato all’interno di una vecchia scatola di cartone gettata sul retro di un negozio, nel nord del Paese. La British Columbia è molto fredda in questo periodo e la temperatura superava i venti gradi sotto zero. 

È stato per pura fortuna che il cane, una femminuccia ora chiamata Little Star, è stata portata in salvo. Una donna di nome Shawna che si trovava a passare per quella strada ha infatti sentito il pianto soffocato dell’animale e ha aperto la scatola. All’interno c’era un cucciolo di neppure tre mesi di vita, probabile incrocio Yorkshire, cui qualcuno aveva legato il muso con vari giri di nastro adesivo. 

Il piccolo naso era gonfio per l’assenza di circolazione e le labbra, purtroppo, già infette. 

Shawna era convinta che la cucciola avrebbe finito col sopravvivere, ma anche se avesse potuto essere salvata, i costi da sostenere per le terapie erano troppo alti. Per questa ragione ha telefonato ad Animal Advocates. 

L’associazione ha immediatamente accettato di pagare il conto della clinica veterinaria in cui era ricoverata Little Star, che era ovviamente debole, semiassiderata e in gravi condizioni.

La piccola non solo è riuscita a sopravvivere al suo aguzzino, ma è quasi completamente guarita dopo una lunga terapia a base di flebo e antibiotici per sconfiggere la grave infezione alla bocca. Dovrà comunque subire almeno due interventi chirurgici per correggere i gravissimi danni causati dal nastro adesivo attorno al muso, che in più punti le ha lacerato la pelle e che per ora non permette al labbro superiore di toccare quello inferiore. 

Shawna ha deciso di adottare Little Star non appena avrà terminato tutte le sue cure.

Nel video che segue viene narrata la storia di questa cagnolina.

Nella foto: Little Star e i danni causati dal nastro adesivo attorno al muso.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. MI CHIEDO QUANDO DIVENTEREMO UNA SOCIETA’ ALL’INSEGNA DELLA CIVILTA’ NEL RISPETTO DELLE PERSONE E DEGLI ANIMALI……E MI RISPONDO DA SOLA ..MAIIIII

  2. ma come si può essere così crudeli con un cucciolino, mettergli l’adesivo intorno al musetto fino a creargli tutti quei danni…la sensibilità, il cuore , la coscienza…tutte parole inutili senza significato….invece va di moda la violenza,la brutalità,l’incoscienza,la crudeltà….ma almeno tutta la cattiveria sfogatela sugli umani stessi ke possono difendersi e nn sugli animaletti indifesi….a me fanno male al cuore ste notizie

  3. Per fortuna ci sono persone buone come la signora Shawna e i medici della clinica veterninaria. Povera cucciola, le auguro di guarire presto e a quel bastardo che ha fatto quel gesto più schifoso e ignobile di lui stesso, di svegliarsi domattina e trovare qualche persona a lui cara nelle stesse condizioni. BASTARDO!

  4. grazie alla persona che ha salvato la piccola e auguro al maletto che ha compiuto questo gesto che sia maledetto e che non riesca mai piu’ a guardarsi allo specchio perche’ vedra’ solo una persona ignobile, malvagia e schifosa e che non merita di vivere

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com