Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Storie dal Ponte: Bozhidar, il randagio usato come bersaglio vivente

Storie dal Ponte: Bozhidar, il randagio usato come bersaglio vivente

Un bersaglio vivente per le fucilate: ecco come è stato usato Bozhidar, ed ecco come è morto.

La sua triste storia risale allo scorso anno e arriva dalla Bulgaria.

Bozhidar, dolce e bello, aveva appena un anno. Era nato e vissuto randagio, ai margini di un piccolo villaggio bulgaro. Non aveva mai dato fastidio a nessuno.

Un cane invisibile, dunque.

Ma non per i suoi torturatori che, per puro divertimento, lo hanno preso di mira con fucili e pistole.

I sadici hanno sparato sul povero corpo di Bozhidar tante, troppe volte perché lui potesse sopravvivere. E siccome quando le munizioni erano finite Bozhidar non era ancora morto, gli hanno tagliato la lingua e lo hanno lasciato ad agonizzare sul ciglio della strada.

Passava un camionista, per quella zona. Ha visto il cane agonizzante nella polvere e ha immediatamente telefonato ai locali attivisti per i diritti animali. 

I volontari sono arrivati subito, e Bozhidar era ancora vivo. Ma c’era poco che si potesse fare per lui.

La foto che testimonia il momento del ritrovamento di questa creatura è quella che vedete in apertura di articolo. Bozhidar, in preda ad un dolore che è difficile immaginare, inzuppa la terra di sangue. I suoi occhi sono lontani e infinitamente tristi, come se non riuscisse a spiegarsi per quale ragione qualcuno abbia voluto fargli del male. 

È difficile anche per noi – come per qualunque persona normale – comprendere le motivazioni dietro una simile brutalità. Nessuna scusa addotta per un comportamento del genere sarebbe accettabile, in ogni caso.

I volontari hanno preso in braccio Bozhidar, il cui nome significa “dono di Dio”. Lui aveva perso tanto, troppo sangue. Il suo dolore superava ogni immaginazione. Non c’era modo di salvarlo. 

Si è dovuto procedere all’eutanasia e Bozhidar se n’è andato così, in silenzio e senza disturbare, come era sempre vissuto. 

Secondo le testimonianze degli attivisti bulgari, il Paese dispone di una delle più moderne leggi contro il maltrattamento degli animali. Leggi che però non vengono applicate, per varie ragioni: carenza di personale, assenza di guardie zoofile governative, forze dell’ordine che non prendono sul serio casi come questo, terribile e inspiegabile. Quasi tutte le denunce cadono presto nel silenzio e queste creature senza voce soffrono e muoiono dimenticate. 

Per questa ragione gli attivisti bulgari hanno istituito una petizione che chiede giustizia non solo per Bozhidar, ma per tutti gli animali vittime della brutalità dell’uomo, come lui. Se desiderate firmarla anche voi, andate a questo indirizzo.

Abbiamo scelto di parlare di Bozhidar perché la sua storia ci aveva molto colpito, e perché non vogliamo che venga dimenticato. Né lui, né la sua storia, né quegli occhi che implorano stancamente una pietà mai arrivata.

Addio, Boz.

Nella foto: Bozhidar insanguinato e morente dopo il ritrovamento.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

27 Commenti

  1. finchè ci sarà in giro gente che per queste merde umane vuole offrire una possibilità (tanto chi ha pagato è solo un cane) invece che desiderare di metterli sulla sedia elettrica continueranno a fare quello che fanno e sempre peggio.

  2. IL SIGNORE non permetterà che questi bastardi muoiano nel proprio letto,ma b isogna fin da piccoli educare al rispetto degli animali,tante persone non sopportano gli animali,ma l’inportante che li igniorino e basta.

  3. brucerei vive queste persone…maledetti…

  4. anche noi pensiamo sempre a bozhidar.

  5. graziella stracuzzi

    NON CI SONO PAROLE PER ESPRIMERE LO SDEGNO E LA RABBIA.
    PENSO SEMPRE A BOZ E L’IMMAGINE DEL SUO SGUARDO E’ IMPRESSA INDELEBILE NELLA MIA MENTE. ANIMA INNOCENTE PREDA DI PURA MALVAGITA’. MI SENTO IMPOTENTE E MI AUGURO CHE FIRMARE LA PETIZIONE POSSA AIUTARE GLI ANIMALI CHE HANNO LA SFORTUNA DI NASCERE IN QUELLA PARTE DEL MONDO INDEGNA DI ESSERE CHIAMATA EUROPA. CIAO DOLCE CUCCIOLO.

  6. sono molto triste per queste cose impotente contro le persone che fanno queste cose piango di rabbia vorrei piu giustizia per le creature indefese piu respeto è punisioni severe per chi fa questo tanti anni di gallera no una multa di 10 euro se avese il potere darei la pena di morte per questo

  7. adonella granata

    Anch’io vorrei riaprire i forni per questa LURIDA gentaglia . BASTARDI nn avete il diritto di vivere!!!!

  8. Non esiste + alcun tipo di persona che possa arrogarsi il diritto di chiamarsi tale…….per me.
    I’m an animal…….yesterday, now and for the eternity.
    Bau, miao, gra,……………………..

  9. BASTARDI , BASTARDI , BASTARDI , BASTARDI ……………………………………………………………………………………………………CHE SIANO MALEDETTI E BRUCINO ALL’ INFERNO
    ciao cucciolo :((((((((

  10. I vigliacchi che fanno queste cose verranno ripagato con la stessa moneta,nessuno può sfuggire alla giustizia di Dio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. e poi si meravigliano del perchè amo di più gli animali che le persone….l’animale sè attacca e per auto difesa sè uccide e per sopra vivenza!un essere umano attacca per cattiveria e uccide per soddisfazione personale!
    sè la sù ci dovesse essere un paradiso secondo me sarà pieno di piccole anime innocenti e tanti animali,le persone?non saprei……..mà penso molto poche!

  12. Impietrita di fronte a quello che ho letto… ma ora almeno riposa in pace il povero Bozhidar… invece quei maledetti assassini devono scontare tutte le pene dell’inferno e morire in una lunga ed atroce agonia…

  13. elena barbieri

    Bastardi di merda!!!!!
    Dovete crepare soffrendo più di quello che ha sofferto lui!!!!!!

  14. sn senza parole….accanirsi x divertimento contro un povero cane indifeso…..auguro a tutti quelli come loro la morte peggiore ke possa esserci

  15. riapriamo i FORNIIIIII

  16. a morte!!!! si a morte ,senza pietà !!!!!

  17. a morte coloro che maltrattano gli animali

  18. ……..POVERO CUCCIOLO…………..MALEDETTI BASTARDI DI MERDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!………..DOVETE MORIREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  19. franca danicla

    maledetti per l’eternita’.queste bestie umane devono pagare…e sulla loro pelle..e anche piu’ in fondo.luridi bastardi!

  20. L’uomo è l’essere più mostruoso comparso sulla terra .Spero che Bozhidar possa correre tra le nuvole ,finalmente senza dolore ed affanno .

  21. che tristezza infinita … non ho parole davvero… fa troppo male…

  22. brutti bastardi… ditemi chi sono queste persone vi prego. lui ha sofferto io ora sto piangendo ma loro devono pagare. ditemelo e a quelle persone passa la voglia di vivere!!!

  23. Se mi dite chi gli ha fatto ciò, io gli faccio altrettanto in tempi + lunghi però. Senza anestesia e senza armi.

  24. NON CI SONO PAROLE!! SOLO TANTO DOLORE E SCHIFO!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com