Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Gallarate: rumeno rapisce cane e poi chiede riscatto

Gallarate: rumeno rapisce cane e poi chiede riscatto

Un cittadino rumeno di 38 anni ha dapprima venduto e poi rapito un cucciolo di cane per chiedere un riscatto al proprietario.

La notizia è riportata da VareseNews.

Il rumeno era già noto alle forze dell’ordine sia per resistenza a pubblico ufficiale che per svariati reati contro il patrimonio.

La vittima del raggiro è un trentenne residente a Gallarate, e il fatto è relativo alla fine di febbraio.

Il cittadino rumeno, che chiede spesso elemosina assieme a cucciolate di cane, ha venduto all’italiano un cucciolo di piccola taglia dopo che il ragazzo si era intenerito vedendolo per strada.

Il rumeno ha rincontrato il giovane qualche giorno dopo e, inspiegabilmente, gli ha portato via il cane, chiedendo soldi per restituirlo. Rendendosi conto dell’incertezza del ragazzo, il senzatetto è arrivato a minacciarlo con un taglierino.

A quel punto il ragazzo non ha potuto fare altro che prelevare circa duecento euro da un vicino bancomat e consegnarle in toto al 38enne.

Soltanto qualche giorno dopo il gallaratese ha trovato il coraggio per denunciare quanto accaduto alle autorità. La polizia ha immediatamente rintracciato il cittadino rumeno, che aveva ancora con sé il taglierino. L’uomo è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e trasferito al carcere di Busto Arsizio.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. non è dato sapere… 🙁

  2. ma i poveri cani ke questo schifoso essere sfruttava sotto agli occhi dei nostri carissimi e solerti vigili urbani , sono stati messi in salvo?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com