Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Uno dei 60 lupi piemontesi è stato ammazzato da una trappola

Uno dei 60 lupi piemontesi è stato ammazzato da una trappola

È rimasto vittima della trappola di un bracconiere, il giovane lupo maschio, di un anno di età, che con tutta probabilità era parte del branco che si trova collocato in Val di Susa, nella zona dell’Orsiera. 

La notizia viene riportata da Geapress ma anche da Repubblica.

Il povero lupo è stato ritrovato ormai senza vita nella zona di Trana, strangolato da un laccio messo in funzione da un bracconiere. 

Questo animale, appartenente ad una specie protettissima perché in via di estinzione, era uno dei solamente sessanta esemplari presenti in Piemonte.

Gli agenti della Forestale che hanno trovato il corpo hanno immediatamente individuato il proprietario del terreno e lo hanno denunciato alla Procura di Torino per uccisione di animali senza necessità, per danneggiamento di habitat naturali e per violazione della legge quadro sulla caccia, che tutela le specie protette di cui il lupo è il rappresentante numero uno.

L’uomo ha motivato la presenza di varie trappole sul territorio dicendo che voleva ammazzare alcune volpi. Le volpi non sono protette, ma in questo periodo non possono essere cacciate e in ogni caso il posizionamento di trappole è sempre considerato un reato. 

Si stima, intanto, che ogni anno nascano in Piemonte circa dodici cuccioli, ma che altrettanti esemplari muoiano accoppati dai bracconieri o investiti dalle automobili. Questo, ovviamente, fa sì che il numero di lupi non riesca ad aumentare come si vorrebbe.

In più, c’è ancora il problema della paura ingiustificata nei confronti di questo animale elusivo, molto schivo, che è tutt’altro che un mangiauomini: il lupo (giustamente) ci teme, e cerca di starci lontano, sempre e comunque.

“Qualcuno dice che in Piemonte ci sono migliaia di lupi e che mettono a rischio i turisti: abbiamo intenzione di denunciarli per procurato allarme”, dice Piero Belletti dell’Associazione Pro Natura.

Nella foto: il lupo ucciso, nell’immagine pubblicata da Geapress.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. bruno, ma cosa stai dicendo tu, mi viene da risponderti… a che livello siamo. per favore, come allevatore e per coerenza, almeno non fare il pietoso che si preoccupa di pecore e agnelli straziati (il lupo uccide per gioco??? ma in che film??), perché altrimenti costringi a risponderti: quale fine fanno gli animali in mano agli allevatori? coccolati fino alla morte naturale? oppure sfruttati e infine uccisi?
    Il lupo arriva vicino all’uomo quando non ha altra scelta, quando ha FAME, non quando vuole giocare. e se ha fame, è perchè non ha prede. e se non ha prede, è per causa dell’uomo. poi se vuoi raccontiamoci che sia tutto diverso, che il lupo è un animale “sadico” che non andava reintrodotto e gli allevatori vittime di questo predatore che sta ovunque e massacra tutto quello che si muove. ti confondi, bruno. quello non è mica il lupo. è l’uomo.

  2. simona non dire fesserie ci sono animali ed animali. il lupo è un predatore,selo vivi personalmente in aperta campagna,se subisci i suoi attacchiindirettamente con danni in allevamento.sappi che tutte le novelle dei risarcimenti danni non sono vere ad oggi non è stato fatto un rimborso danni completo.informati bene da un allevatore!se vuoi i danni ti dicono che ti devi fare l aassicurazione.questo nobile animale uccide per gioco non solo per nutrirsi ho tanto di prove.ho dovuto curare tante di quelle volte animali straziati ferocemente capre pecore vitellini puledri cani.l esperienza mi fa dire oramai cè questo lupo e ci sarà,però non avevamo bisogno di reintrodurlo,i nostri vecchi anno sputato sangue per raggiiungere ciò.comunque se si nutriva de giorno 27 di ogni mese (stipendio dip.publici)non sarebbe stato reintrodotto!!!!ma finchè sbrana le mie pecore va bene,se fossero state le tue ,come l avresti pensata?

  3. Spero che il proprietario del terreno che ha teso la trappola al povero lupo venga messo dietro alle sbarre e gli venga confiscato il terreno!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Basta è l’ora di finirla di usare la violenza contro gli animali!!! Gli uomini non sono padroni del mondo…quando si capirà tutto questo??? La stupidaggine e l’egoismo umano sta distruggendo tutto ciò che c’è di più bello e buono su questa terra!!! In questo mondo siamo tutti di passaggio e nel nostro percorso di vita non si fa altro che calpestare i diritti di altri esseri viventi!!
    Se esiste una legge divina spero che punisca tutti quelli che hanno sulla coscienza tutte queste vittime innocenti!!!
    Il lupo è un animale meraviglioso e merita di essere amato e rispettato!!! L’UNICO ANIMALE PERICOLOSO DA TEMERE E’ L’UOMO!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com