Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Siracusa: i vigili urbani che “non hanno tempo da perdere per i cani”

Siracusa: i vigili urbani che “non hanno tempo da perdere per i cani”

Riproponiamo senza commenti la lettera inviata da una cittadina siracusana alla webzine Siracusanews, in merito a quanto sperimentato sulla propria pelle nel corso di un’episodio di randagismo. Vi lasciamo alle vostre considerazioni su quali debbano essere le funzioni delle forze dell’ordine.

“Spett. le Siracusanews, solo pochi giorni fa leggevo sul vostro quotidiano online incresciose situazioni riguardanti i Vigili Urbani di Siracusa, sia segnalate da privati cittadini, sia sui vostri articoli. Vigilesse molto “signorili” che multano turisti, che portano “il pane quotidiano” alla nostra città, per aver sostato in Ortigia davanti il loro hotel, giusto il tempo di scaricare i bagagli e aggiungono volgari insulti nei confronti di questi.

Cifre elevatissime riguardanti il numero delle multe a danno dei concittadini, come da voi sottolineato, 60.000 multati su 120.000 abitanti, che rimpinguano le casse comunali. A questo condotta esemplare della locale Polizia Municipale vorrei aggiungere alcune altre “malefatte” segnalatemi da rispettabilissimi concittadini impegnati quotidianamente nel sociale, che mettono in risalto la grande sensibilità degli agenti.

Domenica 26 Febbraio intorno alle ore 13, viene avvistato da un numeroso gruppo di persone, un cane con collare che vaga fra Viale Scala Greca e via Freud, mettendo seriamente in pericolo, la sua stessa vita e quella di automobilisti e motociclisti. La bestiola si presenta spaesata e terrorizzata ed attraversa continuamente la grande arteria cittadina, provocando la caduta di due motociclisti che fortunatamente rimangono illesi. Viene bloccato da alcuni passanti il cane, mentre altri segnalano il problema ai Vigili Urbani, i quali si premurano a rispondere che non hanno alcuna intenzione di intervenire: “non abbiamo tempo per le persone, figuratevi per i cani”. Si allertano le altre forze dell’ordine cittadine, ma senza alcun risultato, perché a loro dire, sono gli agenti della Polizia Municipale che devono occuparsi del caso.

Martedì 28 Febbraio, ore 11 un cane, anche in questo caso con collare, in zona Cassibile si presenta malconcio, ferito, con bava alla bocca e tremante, due cittadine a conoscenza dell’obbligo per legge da parte della Polizia Municipale di intervenire e impietosite dalla condizione della bestiola, chiamano prontamente gli agenti che rispondo molto cortesemente: “n’autra pe cani (un’altra per i cani), non l’avete capito che non ne abbiamo tempo da perdere”? Chiamata a questo punto la stradale, viene risposto che è inutile anche sporgere denuncia senza un avvocato a supporto di questa, perché come tutte le altre fatte per i mancati interventi dei Vigili Urbani, cadrebbe nel dimenticatoio del Tribunale di Siracusa. Eppure esiste una legge entrata in vigore il 13 agosto del 2011 che “obbliga” la Polizia Municipale o Provinciale ad intervenire inderogabilmente alla richiesta di simili interventi.

A chi si deve il merito di tutto questo? Come è possibile che gli agenti dei Vigili Urbani di Siracusa siano intoccabili, nonostante il loro comportamento sia passibile di denuncia? Ai posteri l’ardua sentenza? Spero di no, da cittadina di Siracusa, non vado fiera e non mi sento tutelata da simili dipendenti comunali che a prescindere dall’ottemperanza del loro dovere, percepiscono lo stipendio ogni mese. Nella speranza che vogliate rendere note le gravi situazioni e il discutibile comportamento della locale Polizia Municipale.

Lettera firmata”.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Parole sante. In ognic aso dato che i VIgili sono dipendenti Comunali e il comune si mantiene sulle TASSE che pagano i cittadini.. che questi ultimi si coalizzino per fare licenziare i dipendenti sfaticati! In ultima analisi chi si lamenta e non agisce è responsabile di quel che accade.

  2. Chissà che fine avranno fatto i due cani bisognosi di cui si racconta nell’articolo? Certamente che i vigili avevano il dovere di intervenire, visto che però se ne sono ben guardati dal farlo, spero che qualcuno di buona volontà si sia attivato per aiutare i due pelosi. Auguriamocelo…..per lo meno!

  3. CONDIVIDO CON TE

  4. ???????????

  5. quanto hai ragione antonio!!!

  6. antonio gargiulo da napoli

    ognuno fa quello che gli pare e nessuno fa piu’ il proprio dovere. L’ESEMPIO VIENE DALL’ALTO. E il cittadino onesto e’ sempre piu’ indideso e si sente sempre piu’ impotente

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com