Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Gli USA replicano Desenzano: cane seppellito vivo

Gli USA replicano Desenzano: cane seppellito vivo

Nella cittadina americana di Kings Mountain è accaduto qualcosa di spaventosamente simile a quanto successo a Desenzano del Garda. Un altro Jerry, un altro cane seppellito vivo. 

Sono state le stesse autorità a dichiarare che un uomo è stato arrestato dopo aver cercato di soffocare il proprio cane seppellendolo vivo. 

Sean Oneal Davis, 38 anni, dovrà ora rispondere dell’accusa di crudeltà verso gli animali e di disposizione impropria di corpi di animali domestici.

Lo scorso 14 febbraio, l’uomo avrebbe schiacciato la testa del suo meticcio di pastore tedesco in un buco per poi ricoprirla di terra. 

“Davis ci ha detto che qualcuno aveva avvelenato il cane”, ha dichiarato il responsabile del canile cittadino, “E che lui voleva accelerarne la morte cercando di soffocarlo”.

La terra era entrata nelle narici e nella bocca del meticcio, troppo debole e disidratato per opporsi alla violenza che il suo proprietario stava perpetrando su di lui. Non è chiaro quanto l’animale sia rimasto senza respirare.

Quando il cane è stato recuperato, era purtroppo già in agonia. I veterinari hanno deciso di sopprimerlo. 

“Abbiamo pensato che fosse la cosa migliore da fare. Se lo aveste visto, avreste pensato che fosse morto”.

Il proprietario del meticcio è stato arrestato lo scorso lunedì e trasportato nella prigione della contea. La cauzione è di diecimila dollari. Si attende di conoscere la data del processo.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com