Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Castelvetrano: cuccioli trovati bruciati vivi in un’ex vetreria

Castelvetrano: cuccioli trovati bruciati vivi in un’ex vetreria

Le notizie in merito a questo fatto di cronaca sono purtroppo poche e frammentarie. 

Secondo il sito che lo riporta, tre cuccioli randagi sono stati ritrovati arsi vivi all’interno di ex vetreria abbandonata, a Castelvetrano, nei pressi dell’Istituto Magistrale.

A ritrovare i corpicini è stata una volontaria dell’associazione animalista LAICA. 

I piccoli non erano stati ricoverati in un rifugio a causa di una quarantena al canile. Quarantena causata da una grave epidemia di gastroenterite virale che ha colpito una ventina dei cani ospiti.

Dell’esistenza dei cuccioli i volontari erano dunque a conoscenza e con tutta probabilità pensavano di ricoverarli presso la struttura non appena l’allarme fosse rientrato. Probabilmente, credevano anche che l’ex vetreria fosse un rifugio sicuro, per loro.

Così non è stato.

Difficile immaginare che l’incendio possa essersi sprigionato autonomamente. È purtroppo molto più plausibile che i piccoli siano stati bruciati vivi da qualcuno che aveva tutta l’intenzione di ucciderli e che, purtroppo, ci è riuscito. 

Possiamo solo immaginare il terrore e il dolore provato da quelle tre creature appena affacciatesi alla vita e da essa strappate con tale violenza. E i loro pianti che nessuno avrà sentito.

Foto: repertorio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. ciao egidio, grazie.

  2. Questo sito, con testo e video, riporta qualcosa di meno frammentario.
    Grazie per il vostro interessamento.
    Egidio Morici

    http://500firme.blogspot.com/#!/2012/02/castelvetrano-cuccioli-bruciati-vivi.html

    Il video è stato riportato anche da Geapress: http://www.geapress.org/m/castelvetrano-cuccioli-bruciati-vivi-attenzione-immagini-forti/24740

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com