Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Gli animali sono più che cibo: storia di Thunder, gigante gentile

Gli animali sono più che cibo: storia di Thunder, gigante gentile

Thunder è ora un toro di 8 anni e pesa circa 900 chili. Era destinato a diventare carne in scatola. 

Ma è protetto da una buona stella e ora è la mascotte di Methuen, negli Stati Uniti – e presto lo sarà anche di New York, visto che verrà trasferito martedì in un apposito santuario nella zona.

Thunder era nato e cresciuto in una fattoria del Massachusetts. A prendersi cura di lui era una bambina. Quando la bambina è andata al college, i suoi genitori hanno deciso di mandare Thunder al macello.

Venuta a conoscenza della situazione, una vicina era riuscita a salvare lo sfortunato torello e ad adottarlo. Ma prendersi cura di un bestione di 900 chili non è cosa facile, specialmente se, come Thunder, ha la tendenza a rompere i recinti.

Ed è stato così che il toro è arrivato alla sede di Methuen della Protezione Animali. Thunder non è il tipo di animale che in molti desiderano adottare, e per questo ha finito col diventare la mascotte del centro.

Lo si vede spesso pascolare in un grande prato vicino alla Route 213, ed è famoso: le persone che passano di lì controllano sempre che stia bene.

Dice Heather Robertson, coordinatrice della MSPCA: “C’è gente che ci telefona per dirci: ho visto Thunder che si sdraiava, siete sicuri che stia bene?”. 

Thunder si trova al centro da circa quattro anni ed è ora, per lui, di dirigersi verso pascoli più verdi. 

Dopo essere diventato il volto di alcune cartoline promozionali, quello di un banchetto di limonate e sarà presto il soggetto principale di un libro per bambini. Una vera e propria icona.

Descritto dai suoi “umani” come “molto mansueto, molto dolce, amichevole e gentile. È dotato di una grande personalità e si fa accarezzare senza problemi”, Thunder è la dimostrazione che “gli animali sono molto più che cibo”.

Thunder verrà trasferito martedì al Farm Sanctuary, un santuario di 175 acri situato tra le foreste sopra New York, che ospita centinaia di animali da fattoria prelevati da situazioni di abuso, crudeltà e negligenza.

“Sapevamo che ci doveva essere un posto per lui, un posto in cui potesse beneficiare della compagnia di animali suoi simili. In cui potesse socializzare e avere l’opportunità di vivere in uno spazio più ampio e di comportarsi nella maniera più naturale possibile. Sarà un ottimo ambasciatore al Farm Sanctuary”.

Il bestiame è generalmente molto maltrattato. Ma questi animali cambiano radicalmente la prima volta che si trovano in un ambiente naturale, in un vero pascolo. Giocano e corrono e scalciano e si divertono. Perché si sentono al sicuro. Le persone non sembrano riuscire a legare con tori e mucche, e dunque non si rendono conto che sono animali meravigliosi. Sono giganti gentili”.

Una bimba del luogo, Amanda Blake, di 12 anni, dice di Thunder: “Io penso che sia molto dolce. Gli piacciono i baci”.

Nella foto: Thunder con alcuni bambini.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com