Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Vittoria! Lo sciacallo ricompare in Italia, sul Carso

Vittoria! Lo sciacallo ricompare in Italia, sul Carso

L’hanno immortalato nel momento più intimo: mentre faceva la pipì. 

Si verifica così l’accertamento della ricomparsa dello sciacallo nei nostri territori, avvenuta all’interno del bio-agriturismo Parco Rurale Alture di Polazzo, in Località Crosera a Doberdò del Lago.

L’esemplare immortalato è una bellissima femmina di sciacallo dorato, che percorre queste zone assieme al suo compagno.

Lo sciacallo è un animale più unico che raro in Italia e la documentazione della sua presenza è una notizia bellissima.

Li seguivano da ben tre anni, senza mai essere in grado di testimoniare la loro effettiva esistenza, ma stavolta la fototrappola ha funzionato e click, ecco la foto della bella femmina. Un modo senz’altro non invasivo di osservare e documentare il comportamento di specie faunistiche elusive, rare e preziose che, nel corso delle stagioni, si spostano sui loro territori e allora diventano più vulnerabili all’occhio della macchina fotografica. 

L’unica testimonianza della presenza degli sciacalli in Italia era avvenuta, qualche tempo fa (2011), in una circostanza davvero poco felice: il ritrovamento del corpo senza vita di una femmina, investita e abbandonata sulla Villesse-Gorizia. 

Lo sciacallo dorato (Canis Aureus) somiglia nell’aspetto ad una volpe ma è molto più grande di stazza, arrivando a pesare anche sedici chili. Ha una coda corta, di 20/25 cm e zampe più lunghe (50 cm di altezza alla spalla). Si alimenta di piccoli mammiferi e carcasse di animali. Ha un bel muso aguzzo, orecchie appuntite ed è un animale molto intelligente. I suoi occhi bruni sono di un’intensa tonalità di marrone.

Non è una specie tipica delle nostre zone, ma un canide proveniente dal Medioriente e dall’Europa dell’Est.

In Italia ne esistono solo dai 15 ai 35 esemplari, concentrati perlopiù tra Friuli e Veneto.

Non si tratta di un animale pericoloso, il comportamento è simile a quello della volpe e la sua presenza testimonia un ambiente piuttosto incontaminato.

Dice Davide Samsa, 35 anni, che ha scattato la foto: “Era da parecchio che volevo immortalare lo sciacallo e finalmente ci sono riuscito, anche se l’immagine ritrae la femmina che fa pipì davanti alla camera”.

Bentornata, e scusaci se ti abbiamo immortalato in un momento così intimo!

Nella foto: uno sciacallo dorato.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Articolo molto interessante!!:)

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com