Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Il freddo ha ucciso il 40% dei caprioli in Italia

Il freddo ha ucciso il 40% dei caprioli in Italia

Una vera e propria ecatombe, secondo l’associazione dei cacciatori URCA di Rimini. Si ritiene infatti che le temperature eccezionalmente basse di queste settimane abbiano ucciso tra il 35 e il 40% dei caprioli italiani. 

La mortalità nel corso di un inverno normale, nel nostro Paese, è di circa il 5% della popolazione.

“Al momento non è possibile fare una stima precisa, ma sicuramente si tratta di perdite molto gravi”, dichiara Pier Claudio Arrigoni, responsabile della tutela faunistica della Provincia di Rimini.

Per questo motivo, sul territorio, la caccia di selezione al capriolo è stata chiusa ieri, in anticipo rispetto alla norma. Secondo Arrigoni sono stati gli stessi cacciatori a chiedere la sospensione dell’attività venatoria, che diversamente sarebbe proseguita fino al 10 marzo prossimo.

Si suppone che anche i tanto bistrattati cinghiali abbiano subito, in questo periodo, perdite non indifferenti, soprattutto perché le temperature tiepide che hanno preceduto il grande freddo di questi giorni avevano dato luogo a cucciolate anticipate. 

“Se la madre non ha preparato un ambiente sufficientemente caldo, tanti piccoli cinghiali potrebbero non essere riusciti a sopravvivere”, dice Arrigoni.

Anche i lupi, come abbiamo visto dalle notizie degli ultimi giorni, si trovano confusi da una situazione climatica per loro anomala sul nostro territorio: tra salvataggi di esemplari in difficoltà scesi a valle e lupi colpiti da scariche di pallini di piombo, non s’è mai vista tanto quanto in questo periodo una tale quantità di notizie sul predatore più elusivo e timido delle montagne italiane.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com