Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Salvata un’oca a Carcare, dove il sindaco vieta di nutrire gli animali

Salvata un’oca a Carcare, dove il sindaco vieta di nutrire gli animali

Del caso della vergognosa ordinanza del sindaco di Carcare abbiamo avuto modo di parlare più volte: vietato dare da mangiare a qualunque animale si trovi vagante sul territorio (ad eccezione delle colonie feline registrate), a prescindere dalla sua specie.

Proprio in questo paese è stata portata in salvo un’oca che da due giorni era bloccata nelle acque gelide del torrente Bormida: aveva una zampa spaccata.

È stato un passante ad impietosirsi e a chiamare la Protezione Animali di Savona, altrimenti l’animale sarebbe morto. Le istituzioni comunali non hanno mosso un dito né dato alcun supporto. 

L’oca portata in salvo è grande, bianca e semidomestica ed è ora in cura per riprendersi dal suo incidente.

Dichiarano i volontari ENPA, unendosi al coro di proteste che sta piovendo (giustamente) sul sindaco spietato e senza cuore: “Nell’occasione dell’ordinanza il sindaco aveva tranquillizzato dichiarando che, se avessero trovato animali affamati o in difficoltà, avrebbe incaricati i dipendenti comunali di soccorrerli e rifocillarli, ma l’episodio della povera oca dimostra che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare e che lo scopo dell’ordinanza e proprio quello di far morire di fame gli animali”.

Di fame, o di stenti. Non importa. Al sindaco di Carcare non importa proprio nulla.

Nella foto: l’oca portata in salvo.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. bastardo !!! chi nn ama gli animali nn ama neanche le persone !!! vergogna !!!!!

  2. auguri x l’ ochetta e VERGOGNOSA L’ ORDINANZA DEL SINDACO!

  3. Questo mentecatto sadico che chiamano sindaco dovrebbe essere cacciato a pedate. Come è possibile che non esistano nella legge italiana degli impedimenti per questo genere di ordinanze palesemente folli??? Qui non si parla di un sindaco che vieta di andare in giro in costume da bagno per il lungo mare, stiamo parlando di tortura verso esseri senzienti e del tutto privi di colpe.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com